sabato 17 dicembre 2011

Ma che colori e colori !!!

Oggi anche un daltonico si sarebbe accorto che il cielo era azzurro in una giornata resa bellissima dal sole, la prima bella giornata concomitante con il sabato, finalmente un po' di fresco, ed io ho deciso di fare un giretto in moto invece di stare a trastullarmi in garage. A dire il vero di giretti ne ho fatti due, uno la mattina con il 900, che a piccoli passi va sempre meglio di carburazione, e mi rendo conto che va veramente forte e bene, a dispetto della fama che i Dellorto si portano dietro da sempre. Nel pomeriggio invece ho preso l' 851 e ho fatto un centinaio di chilometri in Chianti. Negli ultimi chilometri di questo giro mi è venuto da pensare alla pista, non a una in particolare ma all'andare in pista con la moto intesa come attività. E' sicuramente più sicuro, più divertente per guidare forte, regala emozioni che su strada sono impossibili, ma le piste hanno il difetto che non portano da nessuna parte, e di solito non hanno bivi dove fermarsi per decidere da che parte andare.
Quindi per me poter usare la moto su strada come ho fatto oggi, ha ancora il suo maledetto fascino, che rimane immutato se le foglie secche e le chiazze di bagnato impongono un'andatura da passeggio, o se i carabinieri preferiscono fermare me a l'omino su Panda che procede a zig zag per tenere la doppietta carica in mano pronta a fulminare qualunque cosa gli sembri un volatile, meno male sono più grosso di un fagiano.

11 commenti:

  1. Direi parecchio più grosso, anche.

    E comunque son della stessa idea anche io. Per quel poco che ci ho girato la pista anche secondo me è un gran bel giochino, ma in effetti alla lunga mi sa che anch'io mi sentirei il criceto che gira sulla rulla dentro la gabbia. E poi di solito non ci si può fermare a bordo pista a fare foto alla campagna, e il brutto è anche che la campagna nella stragrande maggioranza dei casi non c'è.

    Fa eccezione il Nurburgring, ma quello è un caso a parte... :-)

    RispondiElimina
  2. una volta tanto sono d'accordo anchio, la strada è molto più affascinante della pista. quello che non capisco è a cosa servono per la strada le moto da più di 40cv con tripli carburatori e 16 ignezzzioni e mega gommoni posteriori e marmitte aperte. forse a inquinare di più e rompere i coglioni. o forse per fare retorica quando ci fermano i carabinieri

    RispondiElimina
  3. Servono a tutto quello che hai scritto te, consumare di più, spendere di più, fare piu rumore, e fare retorica su quanto sia inutile andare in moto per strada con più di 40cavalli.

    RispondiElimina
  4. Un bel giro su strada ha sempre il suo fascino. Lascio ad altri la retorica, del resto chi ha acquistato come me i primi Monster 900 a due valvole più che qualcosa di razionale cercava tutt'altro.

    RispondiElimina
  5. ah ecco.....mi sembrava che una moto cdon più di 40 cavalli per strada non servisse ad altro che a inquinare fare rumore e produrre molta retorica

    RispondiElimina
  6. x me la strada è sempre piu ' una gran rottura di maroni. o la si intende x viaggiare ( cosa che non intendo personalmente), o è una noia. e concordo che oltre una certa cavalleria per strada è tutto inutile. un giro in strada ci sta, ma meglio farlo con i mezzi giusti semmai. ho provato a farmela piacere, la strada, magari unendomi a qualche gruppetto, o cercando qualcosa per farmi piacere i ltragitto, ma se uno vuole divertirsi con le sue moto credo debba trovare un equilibrio. per me l'ideale sarebbe il viaggio ( con moto al seguito) a caccia dello spirito dei circuiti piu' interessanti. cosa che non sempre si riesce a fare, o con discontinuita', pero 'devo dire che su strada ormai sono a quasi zero.

    RispondiElimina
  7. a volte la strada quando è piena di buche è proprio una gran rottura! oltre ad un grosso pericolo ma a noi randagi piace così!

    RispondiElimina
  8. si ma se vuoi divertirti davvero con certe moto la strada è un posto noiosissimo.

    RispondiElimina
  9. ma hai anche la 851???

    RispondiElimina
  10. sp3? ho bisogno di un consiglio... mi mandi indirizzo tuo? il mio è marcotosi@ymail.com

    RispondiElimina