domenica 10 luglio 2011

Guareschi Moto ( Guzzi )



570 km in un giretto di un giorno in sella alla SP3 non li avevo mai fatti. La giornata è stata caldissima (8 luglio 2011) e la tuta di pella non facilita lo scambio di calore con l'esterno, la moto è di quelle che definire faticose è riduttivo, nonostante ciò è stata una bella giornata.
L'occasione è stato un ritrovo con relativo pranzo organizato da Claudio e Gianfranco Guareschi di Guareschi moto a Parma, l'invito mi è arrivato da Gianfry di Gianfry's Factory, il quale a sua volta è stato invitato da Gianfranco di Toscaninmoto.

Io e Gianfry ci siamo incontrati alle 6, partenza via autostrada fino a Barberino, dopodichè ci siamo arrampicati su Futa e Raticosa per incontrarci con gli altri 4 compagni di viaggio della giornata, è stato piacevole percorrere i due famosi passi di mattina presto, tanto presto che i rispettivi bar erano ancora chiusi, la strada era quasi deserta e la temperatura piacevolmente fresca.
Da li strada statale fino a Bologna, per poi riprendere l'autostrada fino a Parma.
Avevo ovviamente sentito parlare della concessionaria Guzzi della famiglia Guareschi, divenuta famosa per le vittorie di Gianfranco del campionato italiano Supertwins nel 2006 e della BOTT a Daytona nel 2006 e 2007 con la MGS01, ma quello che ho trovato non me lo aspettavo.
Quando siamo arrivati Gianfranco Guareschi stava facendi un rabbocco di olio dei freni alla moto di un cliente, spiegandogli che l'olio era sceso non perchè si fosse consumato, ma perche aveva le pasticche finite, quindi da cambiare al più presto, quindi un meccanico! Un pilota meccanico come ormai è quasi impossibile trovarne se non a livello amatoriale. Gianfranco oltre a correre con i risultati che sappiamo, lavora in officina con il padre Claudio, motociclista praticante, meccanico e preparatore e ovviamente grande conoscitore della storia della Guzzi e della storia motociclistica mondiale in genere. Siamo stati a lungo ad ascoltarlo incantati, mentre ci raccontava della MGS-01 "big bore" e di come non sia assolutamente una big bore qualsiasi, di quanto lavorano ed investono per sviluppare i kit di trasformazione per le V7 da trofeo, della sua personale passione per le moto ed il mototurismo ecc.
Non sono un guzzista, non credo che lo sarò mai, ma credo che se un giorno mi capitasse di voler andare a comprare una Guzzi o di aver bisogno di consigli o ricambi o di qualsiasi cosa per una Guzzi, ora so a chi rivolgermi.





























1 commento:

  1. E` stata una bella giornata passata insieme ...una bella occasione per condividere la stessa passione che abbiamo noi malati di motori ;-) ...l'invito per andare a far dei bei giri insieme e` sepre valido ! ....e Grazie ancora x la bellissima maglietta ...a presto :-)

    RispondiElimina