martedì 24 maggio 2011

...in fondo sto parlando della MIA moto





Come scrive Enrico, il tempo passa...e gli anni pure.
E quando si ha sempre avuto la passione per un genere di moto, la
vecchiaia diventa un ostacolo di difficile gestione.
E la cosa si acuisce ancora di più quando si è affezionati a una moto.
A quella che Enrico definì, centrando in pieno l'obiettivo: Quella è
la TUA moto....
Per cui, mi sono trovato di fronte a un dilemma, le cui soluzioni
erano fondamentalmente 3:
- o la vendo
- o la lascio ferma in garage
- o la uso quel poco, con dolori e affaticamenti vari.
Ho optato per la soluzione 4.
Avevo visto una volta in giro una moto sportiva, una Yamaha mi pare,
con il manubrio alto; al momento inorridii, cercando di capire come si
fa a fare certi lavori.
Poi, dal mio meccanico, vidi una SS900 con quel kit, prodotto da
un'azienda tedesca; mi misi a sedere sopra e capii quale poteva essere
l'opzione 4.
Ci ho messo un pò a convincermi che poteva essere una strada
percorribile; dentro di me mi dicevo che la stavo snaturando, che era
una moto sportiva, che non era nata per quel tipo di manubrio.
Ma non potevo separarmi da lei...e la soddisfazione che provavo
guidandola era ancora intatta e pura.
Quindi mi sono procurato il kit e ho deciso di modificarla....cavolo,
gli anni passano anche per lei ed è giusto che venga adeguata alle
problematiche del suo padrone.
Per farla breve, ho montato il kit manubrio, ho realizzato 2 piastre
per abbassare un pò le pedane, ho montato il cupolino più
protettivo....e il risultato è quello che si vede nelle foto.
Certo, ha perso il suo fascino sportivo e pistaiolo...ma non del tutto...
Nel guardarlo ha qualcosa di...come dire...recondito, che parla ancora
del suo DNA, del suo carattere....
Dal punto di vista ergonomico, ora è tutta un'altra cosa...il busto
più eretto e leggermente caricato in avanti dà sicuramente meno
sofferenza nei tragitti; inoltre, la guida è decisamente meno fisica,
il che aiuta le mie acciaccate membra.
Ho abbassato un pò troppo il retrotreno e dovrò fare marcia indietro
in tal senso, giusto per caricare un pò di più l'avantreno, che
risulta alleggerito dalla posizione di guida.
Inoltre, esteticamente non mi pare una grossa bruttura....secondo me
c'è ben di peggio in giro...
Ma io non faccio testo...in fondo sto parlando della MIA moto.
Fabio

7 commenti:

  1. Fabio... che dire? Mi viene una parola sola: grazie. Grazie per la storia di cui ci hai voluto far partecipi e per il modo in cui ce la hai raccontata.

    C'è poco da fare: quando una moto diventa in qualche modo una parte di te la fatica necessaria per separartene diventa assolutamente insormontabile. E allora ben venga qualsiasi espediente necessario per rendere quella moto adatta alle nuove esigenze: chi se ne frega se qualcuno poi storce il naso. Personalmente la trovo enormemente meno brutta di una qualsiasi Stritfaiter da 25/30000 euro come se ne vedono dietro ogni angolo. Oggi la personalizzazione della moto è qualcosa che non esiste praticamente più: tutti hanno la possibilità, soldi permettendo, di andare dal concessionario o all'officina autorizzata e ordinare qualsiasi puttanata disponibile sullo sconfinato catalogo accessori che ogni Casa motociclistica propone. Si vedono di conseguenza in giro costosissimi alberi di Natale privi di qualsivoglia spunto personale proveniente dalla fantasia del proprietario, portati in giro con l'orgoglio di chi fa a a gara a chi ce l'ha più lungo.

    La personalizzazione era, e fortunatamente in certi casi è ancora, qualcosa di differente. Fare le cose per un motivo che vada oltre il gusto di spendere soldi è cosa oggi poco diffusa, ma la moto di Fabio ci dimostra che per fortuna esistono ancora motociclisti con del sale in zucca... e moto che di conseguenza appaiono incredibilmente belle nella loro semplicità.

    Fabio... chi ti dice che quel manubrio è brutto non capisce un cazzo. :-) Piuttosto... che fine ha fatto il faro tondo che avevi messo tempo fa? Personalmente preferisco l'orignale, ma tutto sommato non era male. Unica cosa che non mi piace è la sella rossa... ma sono gusti!

    Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Enrico, grazie davvero delle tue parole.
    E grazie anche a Sauro per avermi messo a disposizione questo spazio.
    E' vero, poco mi tange se qualcuno storce il naso...potrà sembrare anche sciocco ma ho ritrovato il "puro" gusto di guidarla, e guidarla come si deve, senza troppe fatiche e sfruttando bene quello splendido motore che ha quella moto e che, temo, tra poco sparirà dalla produzione Ducati (il 2 valvole).
    Ma mi ci sento bene sopra e questo vuol dire tanto.
    Il cupolino col faro tondo ce l'ho ancora; l'unica sfiga di quel fanale è che fa davvero poca luce...e allora sono tornato al faro originale (che in verità non fa tantissima luce nemmeno quello...)
    La sella rossa mi è piaciuta perchè quando mi sono trovato a rifarla, per via delle crepe che si erano create sulla vecchia, il tappezziere mi fece vedere quella pelle che è praticamente lo stesso colore dei cerchi.

    RispondiElimina
  3. Niente male! Infischiatene dei commenti altrui, la tua moto è tua e di nessun altro, la devi sentire come un abito calzato su misura per te e quindi non è mai anacronistica, non invecchia e non è frutto di un catalogo per benestanti come tante altre, in definitiva anonime e fredde.
    Mi associo a Enrico e mi complimento con te. Io dal mio Monster del 96 non mi separerò tanto facilmente, al massimo quando e se potrò (magari..)gli affiancherò un'altra Ducati, possibilmente a 2 valvole, il più romantico dei Desmo!

    RispondiElimina
  4. As Enrico said, I prefer the original but it doesn't look too bad and I'm sure it will be much more comfortable (except maybe when traveling at high speed on open roads). If there's no fairing, just a round headlight, it will look better but then.... bye bye wind protection :) By the way, the SS without fairing looks really cool! I wish I had a couple more SS to play with (one would be totally naked and the other would be used in the race track only).


    As for the fairing with the round headlight you guys mentioned above, is there any link/photo?


    Alexandros

    RispondiElimina
  5. Hi Alexandros,
    click on the name "Fabio" in red. On the end of article.

    RispondiElimina
  6. Grazie for the link. I found two photos of Fabio's SS a couple of years ago on some forum (maybe ducati.ms) but I never managed to find the rest of the pictures you have here on your blog.

    It's a pity I didn't have enough time to meet last month when I was in Toscany (on my special SS1000 - rode all the way from Madrid). At least I met Stefano (ottonero). Maybe next time ;)

    Alexandros

    RispondiElimina
  7. Maybe next time, Alexandros! We would be glad to meet you, and we currently stay in contact with Stefano so... just make us know when and where! _)

    RispondiElimina