giovedì 7 aprile 2011

Ripiegamutande


Non mi facevo vivo da un pezzo. Un po'è stata colpa del computer che m'aveva piantato in asso: avevo addirittura pensato di dover buttare tutto quando poi con poche decine di eurI mi hanno resuscitato il cadavere, che ora va a meraviglia. Ma non è che sia successo ieri, a dire il vero... boh... non lo so. Forse non c'avevo nulla da postare. Ecco... mi sa che il motivo è quello!


Poi però ieri sera ho ricevuto ufficiale invito a visitare niente di meno che la Factory di Gianfri. Mica poco: uno che cià una Factory non ti può certo concedere un onore del genere sempre e comunque... mica si parla di un garage! O forse sì? Boh...


Fatto sta che dopo aver sbriciolato il motore della MIA Mito, il Gianfri s'è fatto prendere la voglia e ha definitivamente allestito la Factory, all'interno della quale sta prendendo corpo la SUA Mito. Aveva trovato una Mito del '91 che sembrava uscita da una vetrina... 4000 chilometri appena e solo una carena strusciata: per il resto perfetta. Niente: due giorni dopo averla messa in gar... ehm... nella Factory, la Mito del Gianfri giaceva in mille pezzi sparsa sul pavimento. E' però già iniziata l'opera di rimontaggio, frutto del lavoro del peggior ripiegamutande mai visto. Già rifatti un paio di semimanubri, già ripulito in modo maniacale il telaio, già sverniciate varie parti per dare un aspetto più racing (che si legge RACING) al mezzo. Notare l'espressione professionale con cui il nostro eroe si cimenta nella sverniciatura del supporto della strumentazione: lavoro che ha portato via almeno un'ora ieri sera, compresa la delicata e paziente fase di rifinitura con paglietta abrasiva, e che è stato terminato oggi con una bella passata di vernice trasparente.


A me quest'omo mi sta pesantemente sui coglioni... :-)

3 commenti:

  1. La cosa peggio è che la su mamma incolpa me di tutto ciò !!!

    RispondiElimina
  2. Elleh' propio vero!!!!a Gianfry gli piace fa i balocchii!!

    RispondiElimina
  3. A me mi dispiace per l'Anna (la su mamma), che un sa come stanno le cose...

    RispondiElimina