lunedì 14 marzo 2011

996 "approvato C.E.S.F.T."



Nel 2000 vennero provate durante dei test invernali, delle soluzioni particolari per cercare di migliorare le prestazioni delle 996 ufficiali.
In particolare venne testato un'impianto di scarico con layout simmetrico in stile 888, ed un forcellone tradizionale in alluminio al posto del monobraccio fuso in magnesio.
Di queste cose mi ricordavo, avevo visto delle foto (poche) sulle riviste dell'epoca, ma mi era risultato impossibile trovare delle foto in rete in modo da dimostrare che mi ricordavo bene e non erano strane immagini costruite dalla mia mente in modo da sostenere le mie tesi da disfattista sfigato (desmoblog ndr). Le foto le ha poi trovate Antonio di repartocorse n°6, a cui evidentemente avevo instillato un dubbio/curiosità, e ora prendendole dal suo blog le ripropongo.
Nella prima foto c'è Fogarty alla guida della amata 996 con ciclistica standard e gli scarichi laterali, nella seconda foto la moto monta oltre agli scarichi uno speciale forcellone a due bracci al posto del mono.
Si nota come il forcellone in questione fosse un bel pezzo in estrusi di alluminio e parti ricavate dal pieno saldate, aveva una sezione di travi non mostruosa come va di moda oggi e ovviamente aveva gli attacchi di mono e asta nella stessa posizione del mono (cioè molto in alto) in modo da non dover modificare il telaio. Che la soluzione fosse sperimentale lo si vede anche dalla particolarità della cella di carico montata sull'asta di reazione, cosa che di solito non è fra i normali sensori sulle sospensioni delle moto da corsa.
Queste soluzioni poi non vennero utilizate come invece fece la Honda sulla Rc45, ma dimostrano come in Ducati fossero consapevoli di usare delle soluzioni non ottimali in nome del design, anche se secondo me, pur non raggiungendo il livello delle 851-888, la moto così risulta più bella.

7 commenti:

  1. Avevo sfogliato intere annate di Motosprint alla ricerca di queste foto... purtroppo senza alcun risultato. Eppure mi ricordo perfettamente di aver visto proprio lì foto di Fogarty con la 996 "incriminata", ma non sono stato capace di ritrovarle. Ringrazio quindi anche io Antonio, e concordo con Sauro che anche da un punto di vista prettamente estetico la 996 "simmetrica" risulta essere decisamente più gradevole di quella zoppa...

    Aspetterei l'approvazione definitiva da parte del sommo consigliere belga, ma anche per parte mia il C.E.S.F.T. promuove alla grande!

    RispondiElimina
  2. sulla rc 45 c'era un solo scarico laterale a sinistra, pero', insieme al monobraccio. nel 2000, cioè lo stesso tempo di queste foto, invece la rc 51 ( rvt r 1000 bicilindrica) aveva un doppio scarico come nella foto con fogarty sopra,stessa inclinazione, e un ottimo bibraccio con capriata superiore. una moto eccezionale direi, un posteriore stupendo, perfetto, se mi si consente. essendo un amante di quegli anni a cavallo del 2000, devo dire che , come scritto anche nel mio post, la soluzione 888 poteva essere affinata e perseguita, era senz'altro piu' bella del monobraccio e scarico sottosella( che cmque a me piace molto, lo scarico sottosella), pero' se devo fare un paragone estetico funzionale, la rvt honda la preferisco molto. pero' un compromesso ottimale e senz'altro stupendo , lo trovo' la bimota con la sb8r,bibraccio e scarico doppio sottocoda... e infatti non vedo l'ora di sedermici sopra.
    praticamente, dopo anni di studio e una 1098 che non rinnego ma come tutti sanno, è comunque un gran bel mezzo, dico che la moto piu' bella del mondo, cioè la 916 di Mr. Tamburini , a me personalmente fa cagare! dunque si, quando ho preso la 1098 non capivo una mazza, e credo che all'epoca prendere una 916 era piu' uno sfizio per sopraffini, ma il motociclista reale( e io fatti mi danno ragione), preferissero altre moto con il sistema raffigurato in queste immagini ( e pure il prolink).
    w me, w la mia nuova sb8r ( che all'epoca dava mazzate alla 916, tra le altre cose...)
    ciao

    RispondiElimina
  3. Antony, le ultime Rc45 (non ricordo l'anno ma mi pare le due stagioni prima dell'arrivo della VTR) hanno corso con il bibraccio e i silenziatori uno per lato.

    RispondiElimina
  4. Sauro me ne aveva parlato.... ma non le avevo mai viste !

    RispondiElimina
  5. Enrico : claro che approvo, ma pare che la prossima SBK Ducati 2010 conserverà il monobraccio: sono prigioneri della loro imagine. Eppure, ho la dimostrazione (ma in francese) scientifica de l 'aberrazione del sistema... Ti la invio per mail, ne farai cio che vuoi :-)

    RispondiElimina