sabato 12 giugno 2010

750 F1 "Montjuich Replica"










Quarta ed ultima delle moto di Alberto Fanara, questa F1 è una moto davvero bella e speciale.
Alberto ha voluto creare una replica di una Montjuich partendo da una biposto.
La lista delle modifiche aspetto a farla, vediamo chi ne riconosce di più ... sia chiaro, non si vince niente.

20 commenti:

  1. solo le gomme da 17...e sembrano i cerchi della tricolore kit.

    cmq..sticazzi..che piega.....
    complimenti ;)

    RispondiElimina
  2. Allora... la prima cosa che mi salta all'occhio sono i cerchi Marvic, benché un po'vissuti. Mi pare di averne visti un paio simili, da qualche parte... :-) E poi non ho ben capito cosa significhi la foto di quel Marvic/Akront scomponibile; tirando a indovinare direi che l'amico di cerchi ne ha due coppie... e che cerchi!

    Poi c'è il forcellone in alluminio, le pinze freno a 4 pistoncini... i carburatori mi paiono due PHM40, lo scarico non mi pare molto omologato, la frizione ha il carter lavorato e la pompa freno sembrerebbe quella originale (?) ma modificata per separare il serbatoietto olio... il parafango anteriore sembra l'originale modificato per non fargli abbracciare i foderi della forcella... e poi a occhio il serbatoio è artigianale a capienza maggiorata, dato che dalle foto mi pare più alto dell'originale. Se sia resina o alluminio non lo saprei dire, ma in un serbatoio in resina io avrei sicuramente lasciato la classica striscia non verniciata per il livello benzina. Come nel 1098 Tricolore, avete presente? :-) Propenderei quindi per l'alluminio.

    Oltre a questo non mi salta alla vista altro, ma quell'adesivo NCR potrebbe nascondere meraviglie sotto la carena! :-)

    Detto questo, tanto di cappello per il piegone della penultima foto. Mi verrebbe da ricordare all'amico Alberto che la fisica ha le sue regoline, ma mi sa che non gliene frega poi tanto... :-)

    RispondiElimina
  3. l'akront è un 16",probabile retaggio della tricolore strada ;) credo serva per questioni di revisioni(la serie f(tranne le supreme) mi smebra uscisse con i 16" e non i 17" del magnesio ;)

    a guardare bene l'alettatura dei cilindri non mi pare troppo conforme alla fiches...però potrei anche sbagliare....sembra più quella dei 900 moderni che dei 750....di allora..

    per il resto..con le michel pilot race..direi che l'angolo di piega sia degno...l'eccezione che conferma le regole fisiche :)

    RispondiElimina
  4. Ok,
    il motore è un 750 interamente preparato dalla NCR con i suoi bei Dellorto da 40 , alleggerimenti e bilanciature varie che Nepoti e Caracchi non facevano mai mancare alle preparazioni complete. I cerchi montati sono monolitici da 17 ma per conformità alla volontà di replicare una Montjuich Alberto ha anche una coppia di scomponibili da 16 come quelli che erano di serie proprio sulla Montjuich appunto. Il forcellone ed i freni seguono la stessa regola, con un Verlicchi in alluminio e le Brembo racing a 4 pistoncini, le preziose e rare racing ultimo tipo prima che iniziassero a farle dal pieno, bellissime, anche quelle erano di serie sul Montjuich, una cosa che invece credo che non ci fosse è la pompa freno racing, anch'essa una bella rarità. Quella che enrico ha scambiato per una pompa standard modificata è invece una serie oro da corsa originale.
    Il serbatoio è un pezzo a capienza maggiorata in vetroresina, talmente bello che credo che anche lui non sia una replica ma un pezzo originale.
    Complimenti per la moto e per le pieghe, e grazie di averci contattato :-))

    RispondiElimina
  5. super Alby sei un grande e meticolosamente bravo!!!!!! però i specchietti i putevi livari hahahahaha .. gamma 500...........

    RispondiElimina
  6. Posso aggiungere che i cerchi marvic erano quelli a razze cave aperte sul canale che perdevano tanta aria!!!!
    Bella realizzazione ma nn rimarrà sola......ma ci vorrà tempo ;-))

    P.s.
    ma il posteriore scomponibile ce lo ha ancora?? Volevo semplicemente una conferma che per il montjuich era da 4.5

    RispondiElimina
  7. Salve, Rispondo a Gamma 500.
    Visto che ancora ci vado in giro, non vorrei irritare le già suscettibili forze dell'ordine.
    Inoltre i Marvic-Akront, cerchio con razze in magnesio e canale in alluminio sono da 16-4,25 al post e 16-3,50 all'ant. gelosamente custoditi. I carb. Sono da 41, e i cilindri di serie.

    RispondiElimina
  8. Riguardo le misure dei cerchi e delle gomme non c'è niente da fare per metterli a libretto, oppure hanno finalmente cambiato normative?
    Anch'io vorrei passare al 180 anziché al 170/60 sul Monster 900 ma non so ancora se ne vale la pena..

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Per passare al 180 sul Monster900 dovrebbe bastarti il nulla osta da parte della Ducati, e che io sappia lo rilasciano tranquillamente, mentre per le F1 l'unica soluzione sarebbe rivolgersi al TUV o andare direttamente in germania, ma il giochino diventa costoso.

    RispondiElimina
  11. Ho notato che nelle prime foto si vede lo scarico nero con terminale conico in acciaio del tipo che Ducati forniva col Montjuic e separatamente come "accessorio" anche per i Laguna Seca e Santamonica, mentre nell'ultima immagine (complimenti per le pieghe!)si intravede un terminale col fondello lucidato, in alluminio o inox, tipo quello che vendevano col logo NCR per l'F1 all'epoca. I Dell'Orto sono del tipo alesato da Malossi? In quei carburatori la pompetta di ripresa è disattivata? Il mono è l'originale Marzocchi? Si vede una ghiera del precarico,quindi escludo il Double System.
    Mi scuso per la curiosità, ma vado matto per la serie F1!

    RispondiElimina
  12. Grazie per la risposta sulle gomme!

    RispondiElimina
  13. L'ha fatto anche Enrico sull'SL che in origine aveva a libretto solo la 170.

    per i carburatori, scusa Alberto, ho scritto 40 in un lapsus... ma è evidente anche dalle foto che sono i 41 "Malossi".
    Sturbiz, in quei carburatori la pompetta di ripresa è proprio assente, al suo posto c'è un coperchietto, infatti montavano anche anche ghigliottine diverse prive della classica gola per l'azionamento della levetta della pompa. E' una modifica fattibile su tutti i PHF e PHM che secondo me da dei vantaggi, ovviamente vanno ritarati correttamente sennò è un disastro.

    RispondiElimina
  14. Si,mi sono spiegato male, per disattivata intendevo proprio il coperchietto, non sapevo però delle ghigliottine diverse.La Malossi effettua ancora questo genere di lavorazioni oppure c'è qualche specialista in giro che replica queste modifiche? Sapevo che gli SL ed SS avevano le stesse misure di gomme del mio Monster, ma credevo fosse dura ottenere il nulla osta. La scimmia mi è venuta proprio quando ho visto l'SL sul vostro blog e avete parlato dell'aggiornamento delle misure.
    Ho avuto un periodo nero, ma prometto di postare a breve anche sul mio blog qualche immagine interessante di moto ed officine di amici che meritano.
    Da me in Liguria la riservatezza è un dogma, ma pian piano li sto convincendo. A presto!

    RispondiElimina
  15. Che io sappia non fanno lavorazioni ma vendono carburatori completi già modificati, credo che comprino da Dellorto carburatori non finiti nelle lavorazioni meccaniche e li finiscono a modo loro, li hanno ancora in listino

    http://www.malossistore.it/Prodotto.aspx?type=M&MM=MO/DUSS900&C=1610394

    Ciao

    RispondiElimina
  16. Salve,
    in effetti la taratura dei 41 non è per niente facile. Mi son dovuto procurare tutta la serie completa di spilli conici da 1 a 20, tutti gli spruzzi del massimo e minimo più qualche polverizzatore. Vacuometri e tanto orecchio. Prove su prove ma alla fine sono riuscito ad avere un'errogazione lineare. Stessa cosa sul Paso, che faticata ragazzi. Il terminale credo che sia un F1, o forse un galassetti. Ma preferisco quello in acciaio. Il mono e originale marzocchi, opportunamente rigenerato.
    Grazie.

    RispondiElimina
  17. Ciao Alberto, ne approfitto per "carpirti" qualche segreto. Che taratura usai per i 41 ?? Almeno ho una base di partenza per il mio motore 750 :-), altra domanda: che cammes hai e x quale scarico si riferisce la taratura, se con il classico trombone o con altri (credo che il tuo sia un F1 poichè Galassetti nn produceva qual tipo di silenziatore). Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
  18. Salve,
    per il Paso, con alberi a camme giocamoto e pistoni compressi, getto max 145/148 min. 65, polverizzatore AB265, spillo conico K2 (strano vero?)pompette escluse, valvola gas 60/3. Per l'F1 non me lo ricordo ma appena trovo un vecchio scritto con i dati da me riportati ti faccio sapere. La marmitta che uso è (credo) della verlicchi " only competition". nel cambiarle non andavo a modificare niente. La verlicchi da più allungo, la F1 + pronta ai bassi (e più silenziosa). Alla prossima.

    RispondiElimina
  19. Grazie Alberto, informazioni preziosissime!!! Se riesci "scova" anche quelle per l'F1... ;-))

    RispondiElimina
  20. Alberto, ho un F1 del 1986 con cerchi da 16 per i quali è difficile trovare gomme adeguate. Come hai risolto la questione cerchi da 17? Dove trovarli?

    RispondiElimina