martedì 18 maggio 2010

Paso 750 "Mario Foffa"








Questo è il primo post che dedico alle moto di Alberto, un appassionato di Acireale che condivide con noi la passione per le Ducati e per il lavoro necessario a mantenerle in forma.
Inizio a mostrarvi le sue moto partendo dalla Paso 750, una delle meno frequenti fra tutte le Ducati storiche che si vedono fra le cosiddette Special, troppo spesso tenuta poco in considerazione, invece secondo me ha delle caratteristiche che l'hanno resa una Ducati modernissima per l'epoca ed ancora oggi, la prima desmodue a montare una sospensione posteriore progressiva, ha una ottima ciclistica solo un po' mortificata dall'infelice scelta della misura di cerchi e gomme (se solo avessero scelto un cerchio anteriore piu stretto invece del 3,75...). La Paso di Alberto ha il motore completamente preparato da Mario Foffa, noto preparatore di bologna scomparso pochi anni fa, con teste dai condotti lavorati, alberi a cammes Gio.Ca.Moto, pistoni ad alta compressione, carburatori Dellorto da 41, scarico 2in1 F1, imbiellaggio ribilanciato e alleggerimenti vari, monta una ruota posteriore da 17" e l'anteriore originale da 16 ma con un pneumatico di 130/70 (quindi più alto). Ho guidato tutte le versioni di Paso costruite, anche qualcuna un po' rimaneggiata, ma mai una su cui fosse stato fatto un lavoro così profondo. Gran bella moto, e complimenti per le pieghe :-)

3 commenti:

  1. toccatemi tutto ma nn i miei paso!!!!
    Era ed è la moto che mi ha sempre intrigato (assieme ai pantah e derivati...)
    Anche io ho esagerato un pelino rifacendo fare il "motore" ad Ezio Piceni su una e un bel trapianto 944 sull'altra, oltre ovviamente a varie modifiche sulla ciclistica ;-)
    che dire ..... a me, me piace!

    RispondiElimina
  2. non mi ha mai convinto la carena integrale... però sono convinto che sia un'ottima moto .

    RispondiElimina
  3. Grazie di cuore a tutti, ma sopratutto a Sauro,
    sempre disponibile e profondo conoscitore dei pantah e derivati.
    Alberto

    RispondiElimina