martedì 20 aprile 2010

Desmo Britten



Da pilota John Britten aveva gareggiato con delle Ducati 900 coppie coniche, forse per questo per una delle sue prime realizzazioni di design e aerodinamica scelse un motore bolognese.
Su questa moto era suo, oltre alla carrozzeria, anche il telaio, che ancora montava una forcella tradizionale (che sembrerebbe quella a perno avanzato di una 750Sport).
Purtroppo non conosco altri dettagli della moto, tipo la conformazione del telaio e del motore, come poco nota è anche la prima Britten con motore interamente fatto in casa, so solo che della famosa V1000 definitiva aveva già la struttura di base e la conformazione del motore, che però era raffreddato ad aria e probabilmente a 2 valvole per cilindro anche se sempre bialbero.

Nessun commento:

Posta un commento