lunedì 1 marzo 2010

Modifica bilancieri



Finora questa cosa l'avevo solo vista fare al mio meccanico, che quando doveva mettere le mani in un motore con bilanceri vecchio tipo per prima cosa faceva fare questa modifica ad un tornitore di fiducia, in modo da faciclitarsi il lavoro in quello e nei futuri tagliandi di controllo del gioco valvole. Così facendo infatti diventa molto meno laborioso rimuovere le pasticche calibrate visto che non è più necessario smontare i bilancieri, operazione che comportava di rimuovere il supporto dell'albero a camme ed una buona dose di attenzione nel riposizionamento delle rondelle di rasamento dei bilancieri stessi.
La modifica venne messa a punto per le moto di serie dall' Ing. Mengoli ma non ho ben chiaro da quale anno e/o modello. Non era ancora presente nei modelli dell' 88 sia F1 che Paso e 750 Sport, ed era già presente nelle Supersport del '91 (visto dai manuali d'officina) quindi ho un buco di un paio d'anni perche potrebbe essere stata introdotta nella prima serie di Supersport 900 dell'89.

5 commenti:

  1. nel 750ss del 91 erano ancora intieri.
    fai conto che la moto era prodotta nel 90,perchè è immatricolata a gennaio 1991.

    tirelli fa una modifica simile..sono che poi alleggerisce di brutto anche le due leve,e scarica il diametro,riducendolo

    RispondiElimina
  2. Ben fatto!!!! Oltre che pratico, economico è pure più leggero!!!

    RispondiElimina
  3. insisto nel dire che il nocio stagionato è meglio; per ovviare a certi problemi basta un pò di cartavetro!!!

    RispondiElimina
  4. Tiz, era venuta anche a me la tentazione di alleggerirli di più, alla fine mi sono limitato a dare una bella spazzolata per eliminare la rugosità della fusione e basta. Per ragioni di tempo ma soprattutto per non rischiare.

    RispondiElimina
  5. tirelli diminuisce il diametro e gli fa 2 fori,se trovo la foto la posto.
    ;)

    RispondiElimina