domenica 31 gennaio 2010

UN BEL SOPRAMMOBILE...

Era da una vita che lo volevo fare. Da quando ho fermato la SL, più o meno, ma forse di più: forse da quando l'ho presa, dato che mi ci volle un bel po'di tempo, di fatica e di soldi (che non avevo) prima di mettere le ruote per strada in modo legale. E ogni tanto la guardavo lì in garage e pensavo che una cosa tanto bella e alla quale volevo tanto bene si meritasse di meglio di un brutto angolo accanto a un vecchio flipper. Poi c'è stato il periodo che l'ho usata e ovviamente non mi è nemmeno passato per l'anticamera del cervello di metterla in casa: poi è arrivato il momento in cui l'ho fermata di nuovo e ha ripreso il suo posto in garage.



Già una volta, un po'di tempo fa, avevo fatto la prova. Miseramente fallita per colpa di un problema al cancello del giardino che non voleva saperne di aprirsi. Riparato quello, e creata una nuova necessità di cui si parlerà ben presto, oggi ho preso il coraggio e la forza di mettere la SL in ufficio, davanti al computer. Mi'madre s'è incazzata come un lupo, ma pazienza...



Già mi immagino le parole di Sauro, ma dato che per ancora un po'continuerà a essere un soprammobile... almeno ho messo il soprammobile in casa!

16 commenti:

  1. be come fermacarte dovrebbe esserti utile e cmq sarà unica nel suo genere :-)

    RispondiElimina
  2. gran bel sopramobile.... che peccato però! sembra un leone in gabbia !

    RispondiElimina
  3. assolutamente no!!!! Io non ci sono riuscito perchè abito al 5° piano e poi avrei dovuto uccidere "qualcuna" in casa!!! E', al solito, pura invidia ;-)
    Il codino monoposto poi mi fa letteralmente impazzire!!!

    RispondiElimina
  4. msob... il leone uscirà ufficialmente dalla gabbia il 15 marzo, ultimo giorno possibile per la riattivazione dell'assicurazione sospesa. Per quel giorno ci vorranno gomme nuove, batteria e tante madonne per farla ripartire... :-)

    nojapanbike... certo, farla arrivare a un quinto piano sarebbe stato un casino. Qui è al piano terra e la difficoltà maggiore è stata togliere gli specchietti per farla passare dalla porta dell'ufficio... :-)

    E mi piace un sacco entrare e trovarcela...

    RispondiElimina
  5. secondo me quella è una delle più belle creature a due ruote di sempre.. la vorrei in garage adesso, ma non credo riuscirei a fare molto in ufficio a tenerla la:-) beato te che ci riesci..

    RispondiElimina
  6. Grazie per il complimento, Andrea...

    In realtà la voglia di usarla di nuovo c'è. Solo che rimetterla in strada in questo momento costa dei soldi: gomme nuove, batteria, revisione e collaudo per la trascrizione sul libretto della gomma da 180 per la quale ho da tempo il nulla-osta di Ducati. Soldi e tempo che saranno meglio spesi al momento dell'inizio della stagione buona.

    Per l'inverno c'è la Quattrostagioni, nuovo nome della Topona data la sua stupenda attitudine a fare da carne da pesce e da ranocchio da gennaio a dicembre. Moto di insospettabile soddisfazione, decisamente insostituibile in stagioni come quella che stiamo attraversando...

    RispondiElimina
  7. Guido Macchiaverna-IL DUCATISTA-1 febbraio 2010 22:14

    Beh un soprammobile cosi' grande e Rosso non è da tutti avercelo..Poi se su quel soprammobile compare una scritta Ducati,la sognerei anche adesso nella mia camera..che bello svegliarsi la mattina,aprire gli occhi e trovare lei di fronte con tuta la sua maesta'e imponenza.. sarebbe davvero la cosa piu' bella x cominciare una giornata lavorativa e noiosissima!!!!Complimenti ENRICO,pero' in quell ufficio immagino che entrera' anche molta gente,quindi una targhetta con su scritto " VIETATO TOCCARE" è d''obbligo; io sarei gelosissimo solo se si avicinassero troppo:) Vi saluto cari amici..e Che gran DUCATONA..Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  8. Beh... Guido... che posso dire? Grazie, come sempre... :-)

    In realtà una piccola precisazione è d'obbligo. La stanza che vedi io la chiamo "l'ufficio" perché questo era appunto l'ufficio (o qualcosa di simile) di mio padre quando i miei avevano la ditta. Poi sono andati in pensione, ma questa stanza è rimasta "l'ufficio" anche se oggi non ci viene mai nessuno che non sia di famiglia. Diciamo che è la stanza dove tengo il computer e dove quindi sto di sera a cazzeggiare su internet. E da ora in poi avrò la possibilità di guardarmi la mia moto ogni volta che entrerò qui... :-)

    RispondiElimina
  9. Invidia...La mia "Number 13 baby" pesa troppo per un II piano e non "gira" nel pianerottolo neppure facessi Hulk di 2° nome. C'è il modellino davanti al monitor...Però una stuependa bici da corsa nero/splatter (sempre di 2 ruote si tratta) c'è stata nella stanza buona di casa. Quando "qualcuna" ha detto: "Ma perché non la porti in cantina?" la risposta è stata: "Puoi andarci tu a dormire in cantina"...Non è durata...:-) ciao ragazzi

    RispondiElimina
  10. Ciao Giuseppe,
    così però ci metti curiosità !
    Che moto è la Number 13 Baby?

    RispondiElimina
  11. In effetti me l'ero chiesto anche io... :-)

    E comunque non t'è andata male: vivendo con mi'madre io ci posso anche provare a mandarla a dormire in cantina sperando che si levi dai coglioni, ma me la ritrovo sempre in casa... :-)

    RispondiElimina
  12. Eccomi curiosoni. Con quel nome unisco 2 emozioni: una Ducati 600 SS "HF" (si, ma vecchia sarà qualcun'altra!) e un brano dei Pixies ("Number 13 baby", appunto, bello da lacrime). In garage ce sta pure un vespone nero 4 marce freno a disco e sosp. regolabili (mah!). Non ha un nome, ancora. Se lo deve, come dire, meritare. Ciao
    Ps: l'ho già scritto? il "desmoblog" è sparito dai miei "preferiti", in compenso c'è Superpantah. Cosa vorrà dire?

    RispondiElimina
  13. Senza presunzione perché non c'è niente da vincere in palio, può voler dire solo che tra passione e marketing, per quello che interessa a noi, vince sempre la passione. Nostra e di chi legge questo blog...

    Grazie, Giuseppe!

    RispondiElimina
  14. Grande Giuseppe,
    al titolo della canzone c'ero arrivato, ma non capivo a che moto abbinarlo :-))
    La 600SS è stata la mia prima Ducati. Che spettacolo. Non vorrei sembrare sfacciato, ma se ti andesse di mandarci una fotina... :-)

    Ciao

    RispondiElimina