giovedì 29 gennaio 2009

Cesena Bikers


Su gradita segnalazione di Enrico Zani ho fatto un giretto sul blog Cesena Bikers, e l'ho trovato un gran bel blog. Complimenti per la bellezza delle foto e per gli argomenti trattati con competenza e passione. Grazie :-)))

Pantah Endurance








lunedì 26 gennaio 2009

BROOKLANDS



Navigando su Club Cafe Racer ho visto le foto di questa bellissima mono 250, e mi é sembrato il caso di metterle in primo piano. Peccato non poterla sentire in moto.


venerdì 23 gennaio 2009

SECONDO CONGRESSO C.E.S.F.T.


Con qualche giorno di ritardo pubblico finalmente la foto ricordo del secondo congresso del Comitato Europeo per la Salvaguardia del Forcellone Tradizionale, tenutosi a Padova alla presenza di illustri soci appositamente (o quasi...) arrivati dalla Spagna. Il nostro ringraziamento particolare va appunto a Pepo e Dino di Radical Ducati anche per le spettacolose magliette Radical che ci hanno regalato...

HONORIS CAUSA

Per meriti guadagnati sul campo, contribuendo in maniere concreta e fondamentale alla causa.
Conferisco ufficialmente all'amico CancelloVeloce la "carica" di Socio HONORIS CAUSA del C.E.S.F.T. :-)))




lunedì 19 gennaio 2009

750 F1 PARTE TERZA









Per quanto riguarda il freno posteriore ho deciso di usare un disco+pinza provenienti da una moto da corsa (non so esattamente quale) che mi ha regalato un'amico. La pinza é una Brembo racing di quelle piccole che venivano usate su tante moto da corsa di qualche anno fa (Ducati Supermono, Britten V1000 ecc.), tanto racing che le pasticche sono in carbonio monopezzo, ed il disco é di 220mm.
Per montare il disco sul cerchio Marvic con l'attacco per il disco originale ho dovuto tribolare un po', ma alla fine ci sta, e ci sta anche bene.



mercoledì 14 gennaio 2009

QUESTIONE DI SCELTE...



Ognuno il caffè lo prende dove crede meglio...

Io personalmente tra il fescion e il fetido preferisco sicuramente il fetido, e infatti piuttosto che al meraviglioso e grondante passione Ducati Caffè Roma ho preferito farmi qualche ora di volo e qualche fermata di metropolitana per andare a fare una colazione "speciale" (come direbbe qualcuno...) all'Ace Cafè. Niente di tanto "fusion" (che non so cosa cazzo voglia dire ma di sicuro è alla moda), ma piuttosto qualcosa di leggero tipo due uova al tegamino, fagioli rifatti (ovviamente usando checiap al posto del pomodoro, se no non siamo inglesi...), due salsicce, tre o quattro fette di bacon, due fette di pane tostato con burro... e ovviamente rutto libero. Tutto molto trendi, no?

Ah... la birra inglese è meglio della schifezza che ci propinano quasi ovunque qui da noi, ma credo si sapesse. E spero mi si perdoni l'espressione da sfigato nella foto... in fondo è la mia...



sabato 3 gennaio 2009

EVOLUZIONE IN SALSA ITALIANA...


Dopo l'esempio Honda di qualche giorno fa, eccoci alla versione italiana del concetto di evoluzione nel tempo. Io la trovo ancora più raccapricciante del passaggio dalla RC30 alla RC45...

giovedì 1 gennaio 2009

Capodanno al Muraglione

Le tradizioni di solito mi interessano poco o niente, tranne quelle che riguardano l'andare in moto.
Una bella tradizione é quella di ritrovarsi la mattina di Capodanno al passo del Muraglione per prendere un caffè fra motociclisti.
Sono passati tanti anni da quamdo ho cominciato, sono pochi gli anni che ho saltato, ma non ho mai saltato causa maltempo, quest'anno non fa eccezione.
Sono arrivato verso le 10:30 e li c'era già il mitico Mario Frizzi (classe 1931), poco dopo é arrivato un'altro motociclista a bordo di una bella Morini Coguaro 350. Abbiamo preso un caffè, fatto due chiacchiere e poi visto che la pioggia si stava trasformando in neve, siamo ripartiti verso casa, tra l'altro per me é un giretto di 170km fra andata e ritorno.
Quest'anno ho provato per la prima volta l'uso dei "gatti morti" ( o paramani o moppine o chiamatele come vi pare), mi sono stati gentilmente prestati da Enrico e devo dire che li comprerò. Consentono di guidare con guanti estivi senza rischiare il congelamento, e non creano impedimenti alla guida come invece fanno guanti invernali molto grossi e pesanti, se poi avete le manopole riscaldate i guanti li potete lasciare a casa...