giovedì 26 novembre 2009

RIDE-BY-WIRE



Con un sistema ride-by-wire applicato ai buoni vecchi carburatori, sarebbe possibile gestire la sincronizzazione tramite una centralina che controlli in tempo reale la situazione con due vacuometri applicati ai collettori, inoltre diventerebbe abbastanza semplice gestire il regime del minimo e la carburazione, inserendo una sonda lambda gestita dalla stessa centralina che indichi il livello del rapporto stechiometrico direttamente sul cruscotto, anche semplicemente con una fila di led. Chissà cosa ne penserebbe la commisione moto d'epoca della FIM.

Nessun commento:

Posta un commento