martedì 27 ottobre 2009

1098 Superlight





Via la pompa dell'acqua, ne prende il posto una elettrica,
via lo scarico sottosella per uno artigianale in titanio,
via l'alternatore ed il volano insieme a tutto il carter che li copriva,
via la frizione a secco a comando idraulico per una più piccola e leggera in bagno d'olio con comando a filo,
via finalmente quello stupido monobraccio...
tanta fibra di carbonio, ma veramente tanta, il vero serbatoio della benzina sta sotto al guscio visibile e pesa solo 1,8kg,
quasi 3 anni di lavoro per arrivare al peso record di 136kg.

42 commenti:

  1. Minchia che ferro da sterminio! Dimostrazione che anche una 1098, con tanto lavoro, può raggiungere una sua dignità! :-))

    Ma per chi volesse solo renderla vagamente guardabile basterebbero anche lo scarico (che però ho qualche dubbio entri nelle carene originali) e il forcellone 999. Già quello fa veramente tanto...

    RispondiElimina
  2. Di solito questo tipo di moto mi interessa poco, tendono ad essere tutte uguali, ma su questa oltre ad una grande disponibilità economica, ci sono dei dettagli tecnici molto interessanti. La pompa dell'acqua elettrica mi pare d'averla vista solo sulla Vyrus.

    RispondiElimina
  3. Faccio la proposizione di dare al suo creatore il titolo di soccio d'onore del CESFT :-))
    Ma perche la frizione al'olio???
    In fatto, è una Striitfaiter alternativa...
    Avete visto le creazioni di Artu sul Desmoblog?
    Le trovo interessante.

    RispondiElimina
  4. ....zo!!! :-\ l'avevo beccata pure io.

    Bella Bestia ;-)

    RispondiElimina
  5. Marc,
    la frizione in bagno d'olio é una mia supposizione perche il carter é sigillato e c'é un tubo esterno che immette olio all'interno, forse hanno eliminato il paraolio che di solito sta sotto la campana ed hanno installato una frizione piu piccola fatta per lavorare in bagno, si nota anche che il carter é più basso di quello originale.
    Per il forcellone direi che la modifica sembra abbastanza alla portata di tutti, forse non sarebbe compatibile con gli scarichi originali visto che il mono é stato montato in posizione inversa.
    Non ho visto la cosa di cui parli, dove la trovo?

    Otto,
    bella bestia si :-)

    RispondiElimina
  6. Sauro:
    Qui, messaggi 32 e 58 >
    http://img136.yfrog.com/i/ducatiultralight.jpg/
    http://img24.yfrog.com/i/ducaticafefighter.jpg/

    RispondiElimina
  7. Il monsterino travestito é interessante.

    RispondiElimina
  8. Non mi piace tanto "l'apertura" eccessiva del carenaggio, nè la sospensione posteriore non ptogressiva, ma dai, sarebbe gia un bel passo davanti, paragonando con cio che la Casa Madre ha uscito recentemente ;-)

    RispondiElimina
  9. sauro
    purtroppo la modifica del forcellone non è proprio alla portata di tutti, se metti quello del 999 devi anche cambiare cerchio,e relativi agganci, sospensione posteriore e scarichi. inoltre se vuoi mettere il forcellone 999 devi rifare tutti gli agganci al motore e telaio. insomma un casino plutonico. lo so perche' lo ho chiesto a molti ( tra cui lo spagnolo di madrid. baci

    RispondiElimina
  10. Marc,
    si la penso come te, sarebbe un passo avanti, e credo che sia anche abbastanza improbabile che accada :-((

    Antony,
    io ho detto che sarebbe abbastanza alla portata di tutti, e continuo a pensarlo, non che sarebbe facile, e nemmeno economico. Lo dico pensando a cosa farei io se dovessi mettere mano ad una 1098, gli scarichi per esempio li toglierei di li indipendentemente dal forcellone, il forcellone comporta oltre alla modifica degli attacchi la rivisitazione di leveraggio progressivo e mono, e so per esperienza che sono lavori impegnativi, motivo in più per trarne grande soddisfazione quando uno li ha fatti e magari funzionano :-)
    Ciao

    RispondiElimina
  11. si sauro, concordo. servono almeno 10mila euro per approcciarsi a quella modifica.
    andando in pista mi sono reso conto della scomodita' del forcellone della 1098. a parte che rispetto ad altre moto non ha margine per chi volesse mettere un pneumatico anche di 5 mm piu' grande,da 200 neanche a parlarne. anche la regolazione dell'assetto è cervellotica e com0plicatissima. se a questo aggiungiamo che le viti di regolazione in comp ed estensione sono quasi invisibili ( e sulla base la vite x regolare in estensione non c'è neanche), penso che a questo punto quei 5 minuti in meno per cambiare la gomma siano cosi ininfluenti ai miei occhi che la meta' basta. è assurdo che una moto da tot mila euro precluda a chi volesse imparare una regolazione della sospensione posteriore. io stavo imparando un poco sulla v2 che ha tutto bene in vista ma sulla 1098 è un disastro, quel forcellone è una cosa inservibile. ma tu sauro ste cose le sai, ovvio.

    RispondiElimina
  12. ps

    lo dite voi a re Artu' col fotoshopp che fa pena o lo dico io?
    ciao

    RispondiElimina
  13. Ciao Antony,
    innanzitutto io non credo proprio che per cambiare la ruota alla 1098 occorrano 5 minuti in meno che alla 999, se c'é una differenza in quel senso creodo sia molto minore. Comunque a parte le minchiate. Ho sentito dire da gente che corre che con la 1098 la messa appunto dell'assetto é difficile anche per altri motivi, per esempio, se si cambia il pignone per allungare o occorciare i rapporti il tiro catena cambia a va a puttana l'assetto, questo forse dovuto ad un'insieme telaio-forcellone meno rigido del precedente, non saprei ma mi piacerebbe sentire qualcuno che ha esperienza diretta, tu hai mai cambiato i rapporti?
    Mi pare che anche Bayliss in un'intervista abbia dichiarato che la migliore moto da corsa che ha guidato é stata la 999.
    Personalmente, ritengo che quel telaio privo di traversini interni di irrigidimento sia stato un passo indietro anche rispetto alla 851, chiunque abbia in pratica certe strutture capisce che non si compensano totalmente mettendo perni motore piu grandi e tubi di maggiore diametro. Marc, da architetto che ne pensi?

    RispondiElimina
  14. Come te Sauro, ma un ingenere potrebbe rispondere meglio di un architetto ;-) In ogni caso la triangolazione è il migliore modo di ottenere rigidità, senza dovere aumentare il peso da una aumentazione importante della sezione dei tubi. Ma forse in questo cosa, costa meno di fare cosi...

    RispondiElimina
  15. E' il "costa meno" che mi fa scuotere il capo... :-)

    RispondiElimina
  16. infatti come rapporto fra prezzo pagato e qualità ottenuta in cambio, secondo me la Ducati più conveniente é la d16RR, e a pensarci bene attaccandoci due belle valige potrebbe diventare una buona ST :-)

    RispondiElimina
  17. Suggerirei le TraX in alluminio, belle capienti e di forma regolare... krukke il giusto. Unico problema i telai da attaccare al reggisella in carbonio che non so se è resistente a sufficienza...

    Per la posizione di guida basta un volante alla Sauro e un parabrise bello alto e lungo tipo Vespa da stazione e siamo apposto...

    RispondiElimina
  18. mi butto nella mischia....

    1) frizione ad olio.

    è una modifica che durban(l'ideatore di quel 1098) ha fatto sul 999 e che poi è stata mutuata su tutte le altre moto fatte da loro.
    usano il pacco frizione della rc 30,che ha la campana di diametro minore,e spessore totale del complesso inferiore.
    il carter è fresato nella zona posteriore,e viene abbassato di circa 10mm.
    tra le altre cose il comando è di tipo idraulico al manubrio,ma poi comanda un filo che aziona lo spingidisco attraverso una sorta di albero/camma come sui vecchi paso.

    2) discorso forcellone.

    sul monobraccio la difficoltà maggiore che incontrano i piloti è il tiro catena/modifica assetto.

    in pratica l'eccentrico che varia il tiro catena si muove su una cerchio di 12,5mm di raggio.
    tirando la catena si varia l'altezza del culo in maniera diretta.
    quello che pochi fanno,è variare la lunghezza del puntone,che è modificabile per recuperare l'altezza del culo in base al tiro catena.

    purtroppo la stupidità di ducati è stata quella di non dare una tabella che comparava tiro catena con lunghezza puntone,cossichè la gente,allunga ad occhio,rendendo la moto più o meno inguidabile.

    decisamente più intelligente il bibraccio,anche se fa variare l'interasse della moto indipendentemente dall'altezza del culo.
    anche qui..basterebbe fare una tabellina che compara la lunghezza del puntone con il tiro catena e il gioco è risolto.
    l'effetto negativo è maggiore sul monobraccio,perchè cambia drasticamente il modo di esprimersi della moto,mentre sul bibraccio è sentito solo con cambi raportti superiori ai 2 denti di corona(circa la corsa tra massimo e minimo del cursore perno ruota).

    3)sezione ruote sul 1098

    tutto sif a.
    ruote con spalla più alta vengono accolte modificando la staffa freno,e aggiungendo maglie alla catena.
    in pratica si tratta di far lavorare l'eccentrico non verso il motore ma verso la targa,con la complicazione di non poter più tirare la catena.

    4) montaggio forcellone.

    il forcellone del 999 sul 1098 è plug and play.
    stessa larghezza di basamento e quant'altro.

    il problema semmai è la lunghezza del mono,
    ma se il foro di fissaggio sul tealio è nella stessa posizione di quello 999 non è un problema,si mutua tutto il complessivo puntone,bielletta e mono del 999 e si è a cavallo.
    c'è da rifare glis carichi,ma credo non sia un grosso problema addattare un bel collettore del 998 sotto al 1098.

    più difficile è mettere un forcellone sbk sotto ad un 2v che non sia la multipla...i carter sono più larghi e contengono i cuscinetti,cosa già presente nei forcelloni sbk

    più facile mettere un forcellone 2v su un motore sbk,peraltro già fatto :)

    RispondiElimina
  19. http://img176.imageshack.us/img176/4736/tta1qc1.jpg

    http://img176.imageshack.us/img176/1517/ca2tk9.jpg

    http://img177.imageshack.us/img177/8651/ca1ro1.jpg

    queste sono le foto dell'accrocchio...999 forcellone s2r,terminali r1 sp in titanio e serbatoio 999 rs
    diciamo circa un annetto fa....
    ora ci sono i collettori,le forcelle e l'impianto elettrico è leggermente più caotico..ma prima o poi mi rimetto dietro
    :)

    RispondiElimina
  20. La domanda che mi sorge è... perché complicarsi la vita per montare un monobraccio quando la moto in origine aveva un forcellone scatolato spettacolare?

    RispondiElimina
  21. perchè del 999 si è salvato buona parte del motore,il radiatore e il telaio(davanti)
    il forcellone(era quello fuso) è stato scatolato in tutti i sensi..tanto quanto il cerchio posteriore...
    valore dei danni pari al nuovo....e l'assicurazione ha liquidato con eurotax.
    999 2004 = 2 dita in un occhio.....
    i soldi sono stati investiti su altro materiale serio(*) e questo è diventato il giochino invernale...

    *diciamo che abbiamo portato a compimento un sogno,e i restanti soldi sono finiti in un forcellone s2r,due terminali usati e tante giornate in pista :)

    RispondiElimina
  22. beh, ok... ma un forcellone come quello che avevi, su ebay lo trovavi al costo di un pacchetto di ciùingam... :-)

    RispondiElimina
  23. http://ottonero.blogspot.com/search?q=eva


    sogno....

    all'ultima foto aggiungici copercheria teste/cilindri in magnesio,forcelle ohlins fg43,pinze brembo monoblocco 108,dischi 6mm pistabassa,telaietto posteriore rimodificato per l'ennesima volta e il vascone sottosella dell'rs con il vaso recupero vapori olio in carbonio

    con questo risultato:

    http://img687.imageshack.us/i/evadx.jpg/

    http://img253.imageshack.us/i/evasx.jpg/

    RispondiElimina
  24. mmmhhh..si,però...a conti fatti la moto vale 6000 euro,circa più o meno in condizioni discrete,sistemata e accrocchiata ancora meno.
    vendendo l'avantreno completo,il serbatoio e le carene originali ho recuperato circa 3000 euro...
    250 euro il serbatoio verde,le forcelle le abbiamo mutuate dal 997,idem piastre e tutto quello che ci gravita intorno..quello che mimnacava e le modifiche me le son fatte da solo,ergo,costo zero,salvo le saldature.
    a conti fatti ho quasi finito la moto,e ho in tasca ancora un bel 1500 euro,con i collettori fatti e il telaio modificato.
    e poi il gusto di avere una moto fatta da me,non ha prezzo :)

    RispondiElimina
  25. http://img88.imageshack.us/i/140820091105.jpg/

    eccola qua,come è messa ora :)

    RispondiElimina
  26. ciao
    sauro, come ti dicevo, infatti ho imparato che il famoso vantaggio del cambio gomma è una gran puttanata. io sulla mia ho cambiato la catena ( 520), ma ho messo corona e pignone in ergal alleggeriti pero' mantenedo la stessa rapportatura. ma c'è da dire una cosa, premesso che il mio --chiamiamolo meccanico-- è il meccanico di kuba smrz che ha l'officina dietro casa mia vicino brescia: gli ho sottoposto il mio desiderio di 1 : cambiare rapportatura. 2 montare una gomma 200-50 della dunlop. parto dal punto 2 : innanzitutto osservando lo spazio vuoto( se sono 3-4 mm è anche troppo) tra la linea centrale del battistrada e la parete del forcellone, vi dico subito che per montare una 200 è praticamente impossibile allo stato attuale. bisognerebbe variare l'assetto della moto dalla sospensione posteriore abbassandolo, e cercare di cambiare la corona allungando la catena per guadagnare qualche spazio prezioso tirando indietro il forcellone stesso, ma nessuno lo fa, assolutamente, non serve a nulla. in genere chi adotta quel gommone cambia direttamente il forcellone, mettendo quello sbk.
    punto 1 : sauro , è vero, se cambi la trasmissione, l'assetto va a farsi benedire. è ovvio che il mono della 1098 non ha i tendi catena, cambiare corona e/o pignone significa dover agire poi sui punti di assetto del posteriore, assolutamente. se il meccanico di smrz dice poi che è meglio non avventurarsi in funambolici cambi di trasmissione perche' la faccenda non è semplice, e avrebbe tutto l'interesse a dire il contrario dato che per quelle cose si fa pagare profumatamente, un motivo ci sara'. ( e aggiungo che questi problemi sono stati confermati anche da maurizio perlini, che poi è il capotecnico della squadra di smrz.

    sul discorso del forcellone del 999 plug and play di tiz 851 , chiedo scusa ma mi viene da sorridere sotto i baffi. il telaio della 1098 è totalmente diverso dal 999,bisognerebbe creare ex novo tutti gli agganci perche' non esiste alcuna compatibilita' su questo tema. se si vuole mettere il bibraccio del 999 bisogna cambiare tutto il posteriore, intendo cerchio, collettori e scarichi, sospensione posteriore, ovviamente trasmissione ( corona pignone) e creare tutti gli agganci nuovi. su questo argomento dico tassativamente che plug e play non esiste assolutamente.
    in definitiva, avendo iniziato a vedermi il posteriore della cbr rr 1000 2009 , posso solo dirti che il gommone da 200 allo stato attuale lo potrei montare anche io con gli attrezzi del caso, e definirei il sistema forcellone -sospensione posteriore-sistema di scarico della mia 1098 un sistema che impedisce le regolazioni della sospensione posteriore stessa in maniera non dico intuitiva ma normale, impedisce una corretta regolazione dell'assetto del posteriore, è assolutamente complicata dal passaggio dei tubi di scarico a stretto contatto della molla stessa, impedisce, per coloro che cambiano pista almeno una volta al mese, di impostare secondo i loro desideri un corretto rapporto tra i rapporti di corona e pignone desiderati e forcellone stesso, perche' non esiste, è molto limitato per la conformazione del forcellone stesso. nessuna o scarsa flessibilita' di utilizzo. la cosa che cambia col mono ohlins è la possibilita' di regolare la sospensione anche in estensione, che sulla versione base non esiste. ma i problemi di base rimangono.
    ovviamente ---giusto per fare un esempio pratico-- sulla moto di kuba smrz il telaio è un altro telaio, il forcellone è un altro forcellone, e le loro regolazioni di assetto, e le variazioni delle rapportature non c'entrano niente con le moto di serie.

    poi se vedo il posteriore della V2 mi viene da sbellicarmi in quanto è tutto a portata di mano anche per me, assetto, regolazioni fini, tiro catena, posso fare tutto da solo.
    per cui col 1098 o erano ubriachi o avevano altro da fare in quel momento. FALL OUT TOTALE. ma non per me solo , ma per gli stessi tecnici .

    RispondiElimina
  27. ps

    fermo restando che a me il monobraccio non dispiace assolutamente da vedere, anzi.

    RispondiElimina
  28. pps

    sul tema del cambio rapportatura, chiedendo agli stessi meccanici degli store ducati ufficiali, posso dire che su 5 interogati, 5 sono andati in crisi mistica( o finto tonti, demandando al cliente la scelta delle misure di corona e pignone ) senza essere assolutamente ne' preparati o quantomeno interesati a tale argomento. 100x 100

    RispondiElimina
  29. Grazie Tiziano e Antony,
    bella discussione, per la questione forcellone io sono propenso a credere che magari non sarà proprio plug&plei, ma non credo che ci siano tutte le difficoltà che dici tu Antonio, il problema maggiore credo sarebbe lo scarico, riguardo i leveraggi penso si dovrebbe adottare quello del 999 magari con un mono di lunghezza diversa, magari regolabile. Sono ovviamente tutte supposizioni le mie. Per esempio sul 900 ho montato il leveraggio del 888 usando un mono più corto, perche ho voluto mantenere inalterata l'altezza del posteriore ma il punto di attacco lella bella al telaio l'ho dovuto per forza fare più in basso che su 888 e Monster, é giocando su queste misure che si aggiustano le cose, e alla fine direi che funziona bene, molto meglio del cantilever di serie.

    RispondiElimina
  30. beh ovviamente tu hai lavorato di gomito per adattare alcune cose, ma sulla 1098 non ti basterebbe una vita credo.
    si appunto, se decidi di cambiare il mono col bibraccio del 999 poi tutto il resto è una reazione a catena che ti porta a rivedere tutto il posteriore+ collettori/ scarico+ trasmissione/cerchio posteriore.dovresti adottare tutto il sistema del 999 adattandolo al telaio e punti di aggancio motore della 1098. se vuoi lasciare il mono -leveraggio della 1098 credo che il lavoro di gomito sia iniquo e tale da essere pesante poi , oltre che inutile.cioè qui non si parla di un piccolo adattamento. in ogni caso sempre piu' non capisco effettivamete, questa complicazione a cosa sia servita, visto che una moto da pista dovrebbe dare la possibilita' di semplificare ogni operazione. è davvero un fenomeno inquietante, soprattutto quando lo provi a tue spese. per me va benissimo anche un cancello, pero' tanti soldi e notare la banalita' costruttiva, è sempre una cosa che lascia perplessi.

    RispondiElimina
  31. per certo ti posos dire che il forcellone del 1098 monta sul 998,senza nessuna modifica(parlo di assieme basamento/perno forcellone/basamento/telaio).
    se quello del 998 monta plug&play sul 999,c'è la perfetta compatibilità dell'assime telaio/forcellone/basamento/perno.

    ovvio,scarico e leverismo vanno rivisti,e questo è il lavoro più difficile/costoso,nel senso che o hai un retrotreno completo di un 999,opure devi cercarti,cerchio,puntone,bielletta,mono e farti fare i collettori.


    per il discorso rapportatura:

    gira l'eccentrico di 180° da dove si trova ora,monta una catena con più maglie(107 se non ricordo male la misura giusta,ma non potresti chiuderla,quindi devi fare o 108 o 106,e di rimando scegliere un pignone da 14 e variare la corona tenendo presente che 1 dente di pignone è uguale a 2 denti di corona circa,salvo fatto di avere un tiro catena(inteso come rettilinearità della catena) sfalsato.

    per poter ruotare di 180° l'eccentrico devi modificare la staffa freno,che va fresata nell'asola del perno che la vincola al forcellone(circa 4mm).
    facendo questa operazione ti ritrovi con un forcellone più lungo di 25mm,tale e quale a quello in magnesio usato in sbk.

    fatto ciò,esiste un attrezzo ducati (squadra) che si fissa sulle pedane e che ti permette di misurare l'altezza del retrotreno.
    misuri prima di fare il lavoro e dopo,
    agendo sull'asta ripristini la stessa altezza,quindi non vari l'altezza del retrotreno.
    unico neo:
    hai un forcellone più lungo,che significa maggior stabilità nei curvoni veloci,maggior trazionee minor maneggevolezza.

    per guadagnar maneggevolezza devi alzare il culo della moto.
    una cosa che pochi sanno o notano è che la bielletta del 1098r è più lunga di quella del 1098 normale.
    essendo più lunga viene variata la curva di progresione con cui viene azionato il mono.
    quella del 1098r è decisamente migliore di quella del 1098 normale,in quanto agisce più "delicatamente" sul mono,facendolo lavorare a velocità più basse e meno repentinee.

    ciao tiz

    RispondiElimina
  32. http://img352.imageshack.us/img352/4360/109901bu9.jpg

    http://img352.imageshack.us/img352/9027/109902vq6.jpg

    telaio 999 stradale
    forcellone 999 rs(completo)
    motore,airbox,serbatoio 1098
    zero modifiche.
    il forcellone del 1098 è stato montato su un 748,e anche li zero modifiche(escludendo mono,bilanciere e asta).

    RispondiElimina
  33. tiz851
    allora, tu fai un errore concettuale molto importante: dici benissimo quando parli della rotazione dell'eccentrico sul mozzo della ruota posteriore in modo cosi', da allontanare il cerchio stesso dal forcellone; cosi' facendo appunto il posteriore si abbassa, lo risollevi agendo sul puntone del leveraggio, e cambiando corona e pignone poi adatti le maglie della catena secondo il rapporto che vuoi ottenere. aumenti solo l'interasse di pochi mm ma il forcellone rimane fisso tale e quale. il forcellone sbk nasce gia' piu' lungo. in ogni caso, la distanza cosi guadagnata tra la linea centrale del battistrada del pneumatico posteriore e la parete del forcellone è insufficiente per montare la gomma 200 , ci vuole almeno il doppio della distanza da te auspicata. inoltre( non so se hai visto dal vivo bene il posteriore del 1198 o 1098 ) anche la distanza tra il limite laterale sinistro della gomma e la pareta interna del forcellone in quel punto è minima. tutto cio' per dire comunque che di possibilita' di variare la rapportatura ce ne sono ma molto scarse. se tu ti vai a vedere ( esempio) lo spazio tra la gomma posteriore e il forcellone del cbr, credo ci entri anche la mia testa. credo che con i tiranti e un forcellone ideato meglio tutti questi problemi inutili e irritanti non esisterebbero.

    come dicevo a sauro, tutto è possibile. ma scordati di mettere il forcellone 999 sul 1098 senza crearti nuovi agganci e cosa molto importante che dimenticavo ,ma che enrico ha sottolineato nel primo commento, quando cambi collettori e scarichi devi pure cambiare le misure della carena, perche' quella del 1098 è proprio a filo e tocca soprattutto a sinistra i tubi dell'acqua radiatore, per cui poi diventa stretta.
    lo zero modifiche di cui parli sinceramente continuo a non vederlo. io direi 10000 modifiche.
    ciao.

    RispondiElimina
  34. ps
    ora immaginando uno che in pista ci va sempre e cambia circuiti e dunque vuole cambiare rapportature e pneumatici, puoi capire che piu' che una squadra ducati, ti ci vuole una squadra di meccanici al seguito. per me che sono andato fin'ora una volta al mese a franciacorta mi è assolutramente convenuto lasciare tutto come è. ma chi è esigente davvero ha problemi. ora non so le altre moto monobraccio come si comportano, tipo la F4.

    RispondiElimina
  35. pps
    concludo tiz dicendoti che giocando cosi come diciamo sull'eccentrico per aumentare l'interasse, la distanza guadagnata( che non è purtroppo di 25mm ) è inadeguata a montare il 200. considera anche che quandop la gomma entra in temperatura e si scalda si dilata molto, per cui nessuno proprio la mette mantenendo le cose cosi come stanno. io non la metterei mai rischiando di far strusciare la gomma bollente mentre giro.

    RispondiElimina
  36. l'ecccentrico è sfalsato di 12,5mm.
    ovvio che se il tuo è già tirato indietro non guadagni nulla.
    il 195-65 ci sta tranquillamente con i rapporti originali allungando di 1 maglia e asolando il fermo sulla staffa.

    ruotandolo di 180 dalla posizione orizzontale(il punto massimo rivolto verso il motore) ottieni la stessa atezza del retrotreno(il punto massimo è rivolto verso le viti)

    allunghi non il forcellone,ma l'interasse della moto(ho sbagliato io a scrivere,mea culpa)di 25 mm dalla posizione di catena corta.
    ovvio,che se sei a metà vita catena non guadagni 25 mm ma meno della metà.

    devi rifare la catena,e partire da una posizione zero in base al pneumatico.
    sul 998 ho montato anche il 200/80 kr 108 dunlop,che stando ai dati dunlop centrifuga 10mm abbondanti sul raggio.

    sfiora,perchè ha alonato il forcellone,però c'è stato.

    e con l'eccentrico tutto indietro.
    ho parecchi amici che sul 1098 usano il 200 e tutti han fatto questo stravolgimento.catena corona e pignone(520,104-106 maglie inbase al rapporto)asolatura e eccentrico al punto massimo.
    alcuni corrono al ddc,e finora,di problemi zero..se la gomma centrifugasse e toccasse non è che si inchioda sul forcellone,striscia e basta.
    esistono poi le dunlop con tecnologia ntp(se non ricordo male la sigla) e sono a centrifugazione zero(circa 4mmm sul diametro),ma ti scordi il tc,e anche montando il 200 potresti scordartelo,perchè non credo che la circonferenza di rtolamento sia identica al /50 /55 che è impostato dentro al programma di gestione.

    questo è il grosso difetto di quella moto.essere legati ad una sola misura e ad un solo produttore di pneumatici.

    per il discorso bibraccio,si hai ragione,tutto l'assieme è un cinema,però come scritto sui post miei precedenti,l'assieme forcellone,basamento,motore è plug&play.
    il resto no,ed è abbastanza ovvio.

    stasera metto una foto del forcellone e relativo eccentrico,così mi spiego meglio :)

    RispondiElimina
  37. tiz
    non ti preoccupare credo che ci siamo capiti perfettamente, figurati gia' il mio 190 lascia l'alone sulla mia moto , figurati il 200( che tra l'altro è un capriccio diciamolo pure ) . io sinceramente non ho molta voglia di girare sapendo che la cosa piu' importante che mi tiene in piedi urta da qualche parte, mi da un senso di fastidio, se c'è chi lo fa, lo facesse beato lui, io non giro tranquillo per molto meno . sulle imprese dei piloti del ddc poi alzo le mani .
    guarda io sono molto affezionato alla mia 1098 perche' è stata la moto che mi ha portato in pista, pero' sono abbastanza certo oramai che ladietro hanno fatto una cosa molto sommaria per metterci un forcellone enorme. ripeto...guardati se puoi la distanza tra il bordo del pneumatico a sinistra e la parete del forcellone. è troppo poca anche rispetto al poco normale accettabile. sono mm ma sono particolari fondamentali. col cerchio da 16'' il discorso cambia.
    una altra cosa su cui potrei farti riflettere e riflettere insieme, è il perche' nonostante i dischi anteriori da 330 e le monoblocco e patapim e patapam, la 1198 frena ben 12 metri dopo la r1 e 11 metri dopo la rsv4 ( comparativa su Superbike Magazine non ricordo quale mese) . cioè..non so se mi spiego...12 metri dopo... per me è tanto.

    RispondiElimina
  38. 330? 320 pista bassa ;)
    i 330 han fatto solo 10km....
    venduti subito.
    la scomodità di avere dei nottolini sotto alle pinze che rischi di perdere a ogni cambio ruota ha fatto far questa modifica al volo.

    per la questione frenata ti posso dire che le triple bridge del 999 erano decisamente superiori come attacco in frenata,mentre le m4 del 1098 sono decisamente scarse,però c'è da dire che la frenata delle m4 poi risulta molto più modulabile e corposa rispetto alle tb.

    la differenza sta nelle 4 pastiglie,che garantiscono un mordente decisamente superiore.

    noi si adopera ancora le pasticche di serie,non ho ancora avuto modo di usare le zcoo,di cui parlano un gran bene.

    di contro nei 10km che ho fatto portandola a casa ho notato che la leva rimane decisamente spugnosa,al contrario dell'impianto tradizionale con le tb.
    e questo secondo me è dovuto al giro tubi ad archetto sopra la ruota.


    cerchio da 17 dietro..la si usa ancora su strada.
    già che hai il 1098 non hai il problema del tc...che hai possessori di 1198 sta creando non pochi problemi a chi cambia marca o misura di gomme.
    purtroppo uno dei parametri fondamentali del tc è la circonferenza di rotolamento...che purtroppo con spalle diverse,marche di gomem diverse cambia drasticamente,rendendo inutile o dannoso il tc(che è studiato per le pirelli sc,solo nelle misure a libretto)

    so che ducati ha emanato una circolare per l'aggiornamento con altre tipologie di spalle e gommature(dunlop mi pare)..

    RispondiElimina
  39. http://i197.photobucket.com/albums/aa101/ToledoDDG/DUCATI/Fotografie-0008.jpg

    195/65/17
    3mm al forcellone circa

    RispondiElimina
  40. io ho messo le braking carbometalliche, un altro mondo rispetto a quelle di serie( in pista troppo elementari, tutto subito e poca flessibilita'). non ho un paragone con la 999 purtroppo. pero' io sono troppo novello in pista, e ho provato solo una pista, per cui la strada è lunga. ciao

    RispondiElimina
  41. E possibile ordinarne uno? Quanto costerebbe?

    RispondiElimina