giovedì 2 luglio 2009

Ducati Vyper Cruiser



Marc, ti rispondo con un post dedicato!
A me sembra la degna prosecuzione dei piani produttivi della Ducati, moto sempre piu inutili e sempre piu copiate, questa ricorda tantissimo la BMW R1200C, addirittura le piastre di sterzo come la Harley V-rod, mi sembra plagio senza ritegno, tipo quello che fanno certi musicisti.

26 commenti:

  1. Concordo: una gran porcata

    RispondiElimina
  2. Mi rispecchio sempre meno nel marchio Ducati... Sembra che le grandi case giapponesi ormai non siano solo 4, ma che si sia aggiunta anche la casa di Borgo Panigale...Vogliono coprire tutti i settori, anche quelli che con quel marchio non c'entrano nulla e inoltre lo vogliono fare copiando a destra e a sinistra... che schifo e che delusione :(

    RispondiElimina
  3. Non che io sia contrario a questo tipo di moto, anzi, solo che mi sembra assurdo andare a cercarsi certe nicchie dopo aver abbandonato i clienti delle SS ed ST, specialmente le SS.
    E' come se la Land Rover smettesse di fare le Defender (ho gia fatto quest'esempio altre volte) e presentasse per esempio una bella cabrio copiata pari pari dalla BMW Z4.
    Abbandonare una nicchia che si é inventata 35 anni fa e che ci hanno copiato, per entrare in una che ha inventato qualcun altro, copiando un terzo.
    Non ci vedo una grande logica, anzi, mi pare assurdo.

    RispondiElimina
  4. Marc l'anziano Belga3 luglio 2009 09:40

    No no, Sauro, per una volta non condivido con te : no specialmente la SS, ma la ST :-))

    RispondiElimina
  5. Marc l'anziano Belga3 luglio 2009 09:49

    Lo che mi stupisce lo piu, è che mi fue impossibile di mettere sul Desmoblog l'indirizzo dove si trova l'articolo (message rejected) e che avevo avuto lo stesso con l'articolo sulla Ducati americana con telaio di carbonio... Hanno messo a posto un sistema di censura credete? Se si, hanno creato l'effetto inverso...

    RispondiElimina
  6. intervengo brevemente sull'argomento senza mettere in difficolta' chi mi ospita data la mia nota indole..
    moto assolutamente inutile, senza senso per ducati , veramente un vomito. se vogliamo tutte le moto sono gradevoli, ma tra monster imbellettati e che a volte emozionano( cito un noto desmoblogger) streetfighter con controlli di trazione ridicolissimi ( o li fai bene per piloti professionisti in competizione o sono solo cazzate emerite, io stesso tempo fa potevo ingenuamente essere favorevole a certemenate, ma non so se è per un progressivo peggioramento o per un po' di esperienza in piu' ora mi fanno ridere davvero) e questa immondizia ormai la casa secondo me per fare certe scelte non sta molto bene ...

    censura blog ducati... : io posso capire quei tre poveretti precari che obbediscono a chi detta loro direttive squallide per censurare e far si che il blog sembri una cosa surrealmente squallida , appunto, ma io me la prendo molto ( in senso lato) con quei 4 o 5 giovani che si prestano ad un gioco ridicolo, e non faccio nomi perche' tanto li conosciamo... a 30 o addirittura 20 anni prestarsi ad un plagio del genere quando invece si dovrebbe saltare in piedi sui banchi sdegnati è una cosa di cui non mi capacito, oppure prestarsi a parlare di argomenti distanti anni luce da noi motociclisti normali come elettronica o motogp, è tutto ridicolo e surreale, non capisco come la gente o non capisca o non voglia capire...

    un saluto a sauro enrico anarky di questo blog.

    RispondiElimina
  7. ps

    e a marc l'anziano sorry

    RispondiElimina
  8. Marc, io ho detto "specialmente la SS" riferendomi alla lunga tradizione, che di certo la ST non aveva. Però anche io rimpiango di piu la ST (forse perche la SS mi va bene quella che ho :-)) ), che secondo me se fatta bene poteva soddisfare le esigenze di entrambi i tipi di utilizatori.
    Riguardo la censura, si, é evidente che hanno un sistema automatico per censurare certi tipi di commenti.
    Una considerazione tecnica: su questo nuovo "gioiello" sembra dalla foto che vogliano montare una gommona posteriore di quelle da Harley da 240 o piu, per farlo dovranno trovare il modo di spostare il pignone verso l'esterno !?!.

    RispondiElimina
  9. ...o forse disasseranno tutto il motore rispetto al telaio :-(((( tipo Guzzi Daytona e Sport 1100
    rabbrividisco


    Ciao Antony, complimenti per il giro in pista con la V2 :-))

    RispondiElimina
  10. grazie!!!!! sai gia' tutto non mi ripeto ....

    RispondiElimina
  11. Guido Macchiaverna-IL DUCATISTA-3 luglio 2009 21:33

    Salve a tutti cari amici..che in Ducati stanno facendo sempre piu cose strane non c'era ombra di dubbio..tutto comincio' con quel maledetto giorno in cui fu presentato il Monster 696..pensavo tra me e me,:"hanno sbagliato..ok,puo' darsi che la prossima moto sara' molto piu bella"!!!invece dopo un po ecco che la mente contorta di qualche pazzo,creo' in fretta e furia (e anche molto male) la StreetFighter...ma dopo essersi accorti dell' errore,giustamente come fare a non migliorarsi?ed ecco a voi,ancora una volta che quella mente diabolica tira dal cilindro(anzi dal Bicilindrico): una CRUISER!!!oddio,ma siamo all' Harley?o e un mio incubo?Scommettiamo che tra un po quella mente diabolica,disegnera' qualche SCUTERONE stile T-Max? mamma mia sto avendo proprio paura...DUCATI X PIACERE,RITORNA A FARE LE MOTO CHE HAI SEMPRE FATTO..scusate lo sfogo,ma è da molto tempo che non capisco perche' x vendere,a Borgo Panigale stanno creando oggetti cosi Brutti..ma il Mondo gira all 'incontrario?spero proprio di no..Possibile che ai nuovi motociclisti interessano solo Moto Cesso?ORGOGLIOSO ANCORA DI METTERE IL SEDERE SUL MIO BEL MOSTRO 620..GRAZIE DUCATI...

    RispondiElimina
  12. Marc l'anziano Belga4 luglio 2009 09:49

    @ Sauro : quello della ST, lo dicevo per sherzare :-)... ma, sono preparando un articolo sulla storia della ST per Desmo, e una delle cose che ho notato, è che alla Ducati, prima dell'era Castiglioni/TPG, la tradizione fue sempre presentare un modello Turismo, e dopo di farlo evoluare in una versione Sport. Le prime Ducati ad aste e bilancieri erano "turistiche" e poi apparvero versione sportive (98S et SS). Lo stesso per i mono a copie coniche : 175 T e 125 T prima delle 175S e 125S, e dopo 125 GT e Monza prima delle Diana e Mach1. E per le twins: 750 GT > 750S e SS, Pantah 500 prima delle F1 ecc... E solamente con la Paso che la logica cambio e che tra 1993 e 1997, no era una vera "Turista" nella gamma. E adesso...

    RispondiElimina
  13. Marc l'anziano Belga4 luglio 2009 09:52

    ...250GT...

    RispondiElimina
  14. Marc l'anziano Belga4 luglio 2009 09:53

    + 350 e 500GTL prima di 350 e 500 Sport Desmo

    RispondiElimina
  15. Ciao Guido,
    secondo me sono talmente pieni di se e presi dal ciclone della moda che non vedono altro che stile, tendenza, fama, TIFO e puttanate del genere, quindi delle moto e dei motociclisti non gliene frega piu nulla.
    D'altronde é anche comprensibile vista la quantita di complimenti e appunto di tifo che ricevono anche senza costruire moto.

    Marc, hai ragione, ma forse loro non ricordano nemmeno di aver costruito certe moto, e se lo ricordano fanno finta di nulla :-))

    RispondiElimina
  16. Marc l'anziano Belga4 luglio 2009 11:13

    @Sauro, no so se avevi visto la mia riposta nel argomento "Panthilever" sulla concezione dei telai da Taglioni. Cosa ne pensi?

    E interessante anche vedere l'evoluzione dei telai degli Mono, che sono derivati dei modelli a aste e bilancieri, su quali ho apena fatto un articolo che credo molto completo, e adesso sono preparando uno sulla Marianna. Taglioni ha preso il treno in marcia e ha continuato nella direzione gia presa prima della sua arrivata alla Ducati, senza revoluzionare il concetto. E quando si mira il telaio della Marianna, non si puo dire che sia particolarmente studiato per una rigidità ottima... E dopo ha servito di base per le Mono di produzione a carter stretto, e poi ha ancora evoluato per quelli a carter largo, ma anche questi paiono un po "improvisati"... Ma come dici, lo piu stupendo è che il risultato non era cosi malo ;-)

    RispondiElimina
  17. Ho Marc, si che l'ho letto, non ti avevo risposto per mancanza di tempo ... e di cultura. Quello che dici é vero, e quello che piu meraviglia ed é stupendo é che non erano così male, frase che va bene anche per il Pantah.
    Vorrei farti una domanda visto che ne sai sicuramente piu di me. Le ultime mono spagnole, tipo la 350 Vento e le sue colleghe, montavano un telaio che derivava da quello dei paralleli 350-500GTL, secondo te questo telaio era migliore dei precedenti e dei telai delle mono italiane?
    Te lo chiedo perche ho un amico che in gioventù ha avuto una twin 350desmo, e mi ha sempre detto che il motore era una merda (beveva tantissimo e andava pianissimo) ma il telaio e la ciclistica erano validissime.

    RispondiElimina
  18. @Sauro : da Ducati, le cose sono sempre un po piu complicate, e da Mototrans anche... Se vai a vedere qui
    http://www.ducati-sud-belgio.be/1.0/?name=Desmodrome&article=29
    e qui
    http://www.ducati-sud-belgio.be/1.0/?name=Desmodrome&article=31
    troverai foto delle diversi mono spagnoli con carter largo e anche delle 500. Gli Spagnoli hanno utiizzato tre tipi di telai : lo delle italiane (Road, Scrambler), lo della 500 prima versione (Strada e Forza) e per la Vento, un telaio italiano modificato che somigliaba a quello della 500 ma era un "compromeso" tra le due... Il telaio della 500 faceva che il motore era situato un po piu in alto (ed il baricentro anche...) e era piu pesante del "italiano". Quanto al telaio delle 350/500 twin, è vero che non aveva cattiva reputazione
    http://www.ducati-sud-belgio.be/1.0/?name=Desmodrome&article=72
    sopratutto quello con tubi doppi delle versione SD e GTV (ma non furono mai utilisati per i mono dagli Spagnoli)

    RispondiElimina
  19. Ok, ora ho le idee piu chiare :-))

    RispondiElimina
  20. Mancavo io... causa di forza maggiore della quale parlerò in un imminente post.

    Tornando all'argomento del post, secondo me questo "oggetto" potrebbe essere l'anello di congiunzione mancante tra il Ducatista e la scimmia. Un anello sempre più corto... :-)

    RispondiElimina
  21. Marc l'anziano Belga6 luglio 2009 11:44

    In ogni modo, il mio post sul Desmoblog ha tetanisato l'assistenza... Sono tutti andati a buttarsi nel canale piu vicino, credete? ;-))

    RispondiElimina
  22. Mmm... Marc... il tuo italiano è ottimo... ma "tetanisato l'assistenza"... :-)

    Dal senso del discorso credo tu intenda che ha attirato l'attenzione, e credo sia vero, visto il numero di commenti registrati da questo post. Il che mi fa di nuovo convincere della totale inutilità di un desmoblog gestito come adesso, completamente privo di contenuti. Ma si sa... a casa loro fanno come credono meglio.

    RispondiElimina
  23. Marc l'anziano Belga6 luglio 2009 14:47

    @ Enrico: mi scusa, ma non ho preso il tempo di verificare: ho fatto una "traduzione" libera dritta del francese e non ho il mio diccionario qui per migliorare... "Tétaniser" viene del griego "tethanos" che significa "morte", cio che vuol dire fare un effetto simile alla morte, come paralizzare. E "assistance", beh sono coloro che assistano a un evenemento, a un spettacolo... Dunque volevo dire que il mio messaggio sulla Ducati Vyper aveva fatto smettere la vita sul Desmoblog perche dopo, non ho visto gran attività... E adesso mi dica come se lo puo esprimere in italiano ;-))

    RispondiElimina
  24. Marc l'anziano Belga6 luglio 2009 19:23

    Davvero mi era sbagliato: "tetanizzare" si scrive con 2 Z e non un S, ma significa lo stesso che in francese (paralizzare)... e "l'assistance" si deve tradurre da "il pubblico", assistenza in italiano si refiere soltanto all'aiuta... falso amico :-)

    RispondiElimina
  25. Tranquillo Marc, se Enrico non capisce non é per motivi di lingua :-))

    RispondiElimina