martedì 21 aprile 2009

TSUKUBA 2009



Come prima cosa chiedo scusa del ritardo nella pubblicazione all'amico-inviato Francesco dal Giappone che si era prodigato di farmi avere queste (e parecchie altre...) foto ormai oltre una settimana fa. Si riferiscono alla gara di campionato giapponese superbike (e 250GP, sembra...) corsa a Tsukuba il 5 aprile, e Francesco le ha scattate all'interno del paddock dove era invitato dal team ufficiale Yamaha diretto da Tadahiko Taira. Non conosco l'esito delle gare, ma non credo faccia differenza per noi, giusto?


Come possiamo notare da questa foto i giapponesi hanno un certo gusto nella scelta delle safety-car...

E a dire il vero le moto non erano l'unica cosa da guardare in questo paddock... per chi come me apprezza il genere! :-)




Di nuovo i miei sentiti ringraziamenti all'amico Ogamitto, che davvero non potrebbe far meglio di quanto abbia fatto finora. Anzi... magari sì: se nella prossima mail invece delle foto mi ci mette direttamente una ombrellina giapponese zippata... io apprezzo! :-)
Alla prossima!

6 commenti:

  1. La Superbike in concomitanza della GP 250 nazionale? Che spettacolo.
    Grazie Ogamitto.

    Enrico ma lo guardi mai il blog in compagnia della tua fidanzata?

    RispondiElimina
  2. Enrico.. Le ombrelline Jappe, non le apprezzi solo te..
    Un salutone..
    Enrico

    RispondiElimina
  3. No, meglio di no, Sauro.

    Enrico... se non ti vuoi male non andare MAI in Giappone! :-)

    RispondiElimina
  4. Sono Francesco, posso dirvi che il team ufficiale Yamaha nella classe ST 600 e` arrivato terzo con problemi di gomme. Allo start sono partiti belli compattati e dopo pochi giri il gruppo di testa era formato da 5 concorrenti incluso il n.634 su CBR 600 partito in pole ed il n.81 YSP Yamaha partito dalla terza piazza. Mentre il n.634 si tiene per tutta la gara in testa al primo gruppo di 5 corridori gli altri 4 si scambiano le posizioni in diverse occasioni. Quanto mancano pochi giri dalla fine il n.634 cede la posizione al 48 Tejima Yusuke (CBR 600), 14 Iwata Satoru (CBR 600), 81 Sato Yuji (YZF-R6), 634 Konishi Yoshiteru (CBR 600) e 20 Aragaki Toshiyuki (YZF-R6).
    Nella JSB 1000 Ci sono state 3 partenze, alla prima partenza durante il primo giro all'entrata della seconda curva i primi sono stati coinvolti in un incidente che ha visto 5 moto coinvolte di cui il campione in carica Nakasuga Katsuyuki ritiratosi.
    Nella seconda partenza ancora una volta un incidente al primo giro con vari ritiri e alla terza partenza (giri finali 25) si vede una gara meno aggressiva (visto le prime 2 partenze con troppa foga dei partecipanti e relativi incidenti) , la gara si conclude con il seguente arrivo: 1-Kameya Nagasumi n.8 (CBR 1000 RR), 2- Osaki Masuyuki n.2 (YZF-R1), 3- Takahashi Takumi n.56 (CBR 1000 RR), 4- Yanagawa Akira n.87 (ZX 10R) e 5- Imano Yoshihiro n.32 (GSX 1000 RR). Da aggiungere l'arrivo in 11 posizione della Ducati 1098R e 18 dell'MV 1000R tutte e due privatissime,
    La seconda gara si e` svolta a Suzuka il 19 Aprile. Poi ci sara`il 24 Maggio Autopolis, pausa estiva per modo di dire perche` si svolgeranno le gare di endurance la 300km di Suzuka il 14 Giugno e la mitica 8 ore di Suzuka il 26 Luglio. Subito dopo si riprende con l'appuntamento di Sugo il 30 Agosto, il 27 Settembre Okayama, il 18 Ottobre a Motegi e l'ultima gara il 1 Novembre di nuovo a Suzuka.
    Da segnalare che i migliori equipaggi faranno coppia con i piloti della WSBK e della MotoGP nella 8 ore di Suzuka.
    Scusate il ritardo, ma ho avuto un trasloco (tutt'ora in corso).
    Un saluto dal Giappone,
    Francesco.

    RispondiElimina
  5. Resoconto dettagliatissimo, Francesco! Grazie davvero!

    E se per strada vedi qualche moto interessante... sai a chi mandare una foto fatta anche col cellulare! :-)

    RispondiElimina