lunedì 16 febbraio 2009

...ORA C'E'!


Nonostante la consapevolezza della botta di fortuna (trad.: culo) appena capitata, non ho perso di vista il motivo fondamentale per cui mi trovavo davanti alla concessionaria BMW di Firenze. Mi aspettava la prova della nuova K1300S!
Pietosamente giunto in macchina (la mia unica moto circolante è EuroZZero, e allora per non farmi inquinare e ingombrare il centro città mi hanno indotto all'uso di una civilissima e non ingombrante auto diesel...), mi sono cambiato nel bagno della concessionaria (scena altrettanto pietosa, ammetto...) e l'ho trovata ad aspettarmi lì fuori. Ci sono moto che come le osservi da lontano sembrano puntarti e dirti "cazzo guardi?". Questa no, nonostante mole e cilindrata si presenta amichevole e bonaria, come se ti dicesse "dai, ti porto a fare un giretto". E' il primo motivo per cui mi piaceva fin da prima di salirci, forse.
Metto in moto e sento un bel suono cupo ma ovattato, civile. Salgo, metto la prima e parto facendo tristemente scivolare la frizione che stacca un po'in fondo. E le leve sono troppo lontane e troppo poco regolabili: difetto poco simpatico per chi ha le mani piccole e i guanti invernali. Parto e fin dal primo semaforo ho modo di apprezzare la prima cosa che chiunque noterebbe, ovvero la banale ma meravigliosa comodità del cambio elettroassistito. Faccio un tratto di autostrada per arrivare al casello Firenze Certosa da dove avevo pensato di imboccare la Chiantigiana, e noto subito l'ottimo riparo dato dal plexiglass, oltre alla comodità delle sospensioni sulla taratura elettronica Comfort. Ho ben presto spento le manopole riscaldabili perché a 9° e con i guanti pesanti non servono assolutamente... ma è bello sapere che le hai!
Mi faccio una ventina di chilometri in poltrona di passo tranquillo ed esco al casello. Imbocco la Chiantigiana e scopro in 3 curve una moto eccezionale. Lunga come un Pendolino, pesante come un autotreno... ma maneggevole come una bicicletta: bisognerebbe che un telaista tedesco andasse a prendere per un orecchio chi dice di avere l'ossessione per il peso... senza far nomi. Taro l'ESA su Norm e faccio qualche curva, logicamente ad andatura attenta: meglio non sbattere per terra un giocattolo da 19000 euro, ancora di più se quel giocattolo non è tuo! Freni modulabilissimi e strapotenti tirando, trasmissione un filo brusca e un tantino rumorosa in rilascio a bassa velocità, motore... motore... MOTORE!!!!
Minkia! La fiera del motore... tanto ma tanto che di più non si può. Non credo di aver mai passato i 6000 giri, e mi sono sempre trovato in mano una tale valanga di coppia da domandarmi a che cosa servisse il cambio. Puoi fare praticamente qualunque cosa in sesta e a filo gas, sempre sicuro che come ne dai un filo in più ti trovi portato fuori dalla curva con una forza incredibile ma garbata, mai brusca. Un 1300 da 170 cavalli che non fa mai paura, roba da non credere... anche se a dire il vero non ho idea di cosa possa succedere dai 6 ai 12000 giri! La frizione è un po'brusca nell'intervento come da buona tradizione Kappafrontemarcia, ma niente di drammatico. Una cosa meravigliosa è il cambio elettroassistito; quando l'ho visto nella lista degli accessori alla presentazione della moto ho pensato fosse una cazzata da bar, lo ammetto. Prima di provarlo pensavo fosse difficile abituarcisi. Ora che l'ho provato dico che è una delle cose più belle di questa moto: comodissimo in città, bellissimo da usare nella guida svelta, intuitivo al massimo fin dal primo istante in cui lo usi. Tra l'altro il suo intervento è garbato e non dà mai fastidio se non un minimo sul prima-seconda a bassissimo regime... roba di dettaglio.
Dopo tutta questa sviolinata penserete che il momento più brutto è stato quando ho dovuto riconsegnare la moto... ma ripensare a quanto costa è stato ben peggiore! Certo... se guardo la cosa come mi suggerisce Sauro e vedo che costa quanto una Daihatsu Terios... beh... le cose cambiano!

1 commento:

  1. Le cose belle, e soprattutto funzionanti non sono mai a buon mercato. Comunque costa quanto una 1198...

    RispondiElimina