sabato 27 dicembre 2008

Pantaho Meravigliao


Basta poco per farsi in casa una bella moto.
Questa foto l'ho scattata oggi nel garage di un'appassionato appena conosciuto. I lavori sono iniziati da poco ma so che la finirà perche ne ha gia fatte altre.
Forse potrebbe servire da spunto a qualche ducatista dell'ultimo minuto (o sarebbe meglio dire dell'ultimo mondiale).
p.s. appese alle pareti ci sono delle indicazioni sull'ubicazione geografica :-)

4 commenti:

  1. Allora facciamo un'po di ordine tipo "indovina chi":
    Il telaio quasi sicuramente è quello di un Alazzurra che sebbene simile a quello dei Pantah originali presenta alcune varianti, mancano infatti le staffe in tubolare per la pedane del passeggero e attacco silenziatori, l'Ala aveva quelle enormi piastre in alluminio che venivano fissate su quei buchi che si vedono subito dietro al pignone ( ottimo per fare una special monoposto come in questo caso).
    In più il canotto sull'Ala aveva un inclinazione diversa ed in effetti dalla foto si vede che la zona ha subito lavorazioni (leggi saldature) di recente.
    Il motore è nettamente più recente (non credo sia un 900 in quanto non si vede il pompante della frizione sul lato sx ). Peccato che con questo trapianto si sia persa la particolarità del cilindro posterire girato con i due carburatori che escono storti dal telaio uno a dx e uno a sx (magari guarniti di due bei filtri a cono e reticella) che sono la parte che mi affascina di più dei motori Pantah.
    Il serbatoio è si di un Pantah ma del modello TL (una vera schifezza) che pero raccordato a dovere con un codino tipo TT1 replica (come in questo caso) puo vivere una seconda giovinezza.

    Si lo so sono pedante!
    Attendo evoluzioni!!

    PS: puoi chiedere al meccanico/preparatore ce ha mai montato cerchi a raggi su un Pantah?
    Se si quali sono i mozzi migliori (da recuperare ai mercatini ovviamente) per essere adattati a questa moto mantenendo ciclistica, freni e dischi originali??
    Davanti io ho optato per un mozzo Moto Guzzi ma dietro è il vero problema non riesco a trovare una moto italiana di quegli anni con quel tipo di disco, hanno tutte il tamburo.... cazzarola!!

    RispondiElimina
  2. Ah quasi dimenticavo il forcellone che si vede in foto, modificato con sistema Cantilevel io lo cestinerei e ci installerei un BELLISSIMO MONOBRACCIO!!!
    Magari OttoNaero gli vende il suo... ahahahaaaaaaaa!
    SCHERZO!!

    RispondiElimina
  3. Eh si! Hai ragione su tutto, il telaio é di un'alazzurra con il cannotto ulteriormente modificato per ridurre l'inclinazione. Il serbatoio é di un XL, il forcellone é di una F1 modificato, ed il motore é di un'Elefant 750 (infatti non torna nulla :-))) )
    Il proprietario ha gia montato ruote a raggi sul Pantah (leggi mondoducati per caso?) ma non so dirti che mozzi ha usato. cercherò di metterti in contatto direttamente con lui così gli chiedi tutto quello che vuoi.
    Ciao

    RispondiElimina