lunedì 15 dicembre 2008

Le SS di un'amico







Sono un appassionato delle defunte Ducati SS. E come tale nutro una naturale simpatia per chi trova che quelle moto fossero un bel modo di vivere la moto sportiva.
Il nostro amico Fabio ha una SS1000 Ds che si é personalizato in maniera secondo me interessante e che vale la pena mostrare. Il racconto della sua storia motociclistica lo lascio a lui.
"Vediamo...avevo poco più di 18 anni e avevo solo guidato dei 50; qualche giretto sui 125 dei miei amici ma nulla più. I miei, soprattutto mia madre, non aveva mai voluto che prendessi la moto. Ma con la maggiore età tutto cambiava. A quel tempo il sogno di noi 18enni era la RD350LC, della Yamaha...un vero missile, bei colori, bella linea. Ma c'era il contingentamento delle moto giapponesi e bisognava essere fortunati a prenderla. E io non avevo paziena...e poca fortuna. Un pomeriggio andai con mio madre in una concessionaria Honda, a Bologna...così, per fare un giro. E il venditore disse: Guarda, abbiamo una buona occasione. C'é questa che te la puoi portare via a buon prezzo. Avete presente l'amore a prima vista? Ecco, quello. Era una splendida Cagiva Alazzurra 350, grigia. Ed era mia. Lo capii appena la guardai. Così nacque il mio amore per Ducati; quello splendido motore che faceva bella vista di se, avvolto da un telaio nero e semicarene grigie. Fu la mia prima moto e la ricordo ancora con tanto amore. Passarono anni e kilometri e quando vidi le SS, me ne innamorai. Linee tondeggianti, accoglienti. Feci il cambio (con il magone...) Alazzurra con una SS400, seconda serie (quelle col telaio grigio per intenderci); e con quella iniziai a fare turismo a medio raggio. Non era il massimo ma si poteva fare.(Quella nella foto non é la mia ma volevo documentare al massimo...).Con quella iniziai a provare il piacere di guidare una moto sportiva, pur se con tutte le limitazioni dovute alla cilindrata. Ma il piacere c'era. Anche con quella feci diversi anni e kilometri; poi, motivi familiari mi spinsero a venderla e stetti un paio d'anni senza moto... Ma il richiamo era troppo forte. Un giorno, un mio conoscente mi disse: Guarda, c'é un collaudatore Ducati che vende la sua moto. E' particolare....la devi vedere. Ok, dissi....il richiamo era sempre più forte. Ci trovammo nell'officina del mio amico ad aspettare...Appena la sentii arrivare, dentro di me mi dissi: Si, ok, é lei... La prendo. E quando la vidi ne ebbi conferma. La moto era una SS di base; aveva avantreno completo di una 916, dischi flottanti in ghisa compresi. Cambio a 6 marce della SS400, elettronico (in salita tiravi su la leva senza chiudere gas e frizione....), teste della 750, con radiatore dell'olio, doppio faretto anteriore, parafanghi in carbonio, strumentazione della 750, scarico 888....insomma...moto unica. Breve trattativa e la moto era mia. Con quella ho messo per la prima volta le ruote in pista...e ci ho fatto tanti e tanti kilometri...Non ho detto una cosa: mai avuto inconvenienti meccanici con nessuna delle 3 moto avute. Moto sempre perfette e affidabili, compagne fedeli. La SS600 é quella che ricordo con molto piacere; con tutte le modifiche fatte, modifiche atte a migliorare meccanicamente un pacchetto gia buono, la moto era fantastica. Ricordo il miglior avantreno in assoluto, grande stabilità e gran frenata. Senza vibrazioni... Il motore non era un mostro di potenza ma anche in pista ci si poteva divertire. Del resto, io non ho mai avuto grandi pretese velocistiche... Poi un giorno un mio conoscente mi presta per una settimana una 888 SP...Quella, per me, é e rimane LA moto. Un solo aggettivo: fantastica. Globalmente fantastica. Tonda, veloce e stabile...L'ho tenuta per 2 settimane e ci ho fatto non so quanti kilometri....Quando ho rimesso il sedere sulla 600, mi sono detto: Cavolo, ma 'sta moto é ferma. E capii che era venuto il momento di salire di cilindrata...Cominciai a guardarmi attorno; ho provato a prendere la 888 ma il tipo non la vendeva... Mi piaceva anche la 748 ma non ero convinto; la SS1000 non mi piaceva molto però....Però un giorno vado in concessionaria a Modena ed eccola là. Come l'Alazzurra. La vedo, la provo, la compro. E ho fatto un grande acquisto. Ho fatto quasi 30000 km in 2 anni e mezzo... E' la moto con cui ho girato di più in assoluto. E non é finita. Certo, magari stilisticamente non era affascinante ma con un pò di gusto, fantasia, le cose possono migliorare. Ora ha cupolino con faro tondo, semicarene, codone. E il motore a vista é sempre uno spettacolo.
Questo é quanto...."
E per me é una bella storia.

13 commenti:

  1. Bellissima storia Fabio! E bellissima la tua baby Millona!!! :-)8

    DesmoRugge

    RispondiElimina
  2. Ciao sono Stefano, mi ha fatto molto piacere leggere questa storia e ti capisco benissimo visto che la mia prima moto è stata una super sport 600 del 95' con doppio disco anteriore e radiatore dell'olio, con lei ho fatto tanti km e mi è rimasta nel cuore, poi è venuta la 900 del 96 e adesso ho un super sport 1000 ds del 03' che originale era come la tua grigia con cerchi rossi ma adesso ho scarenato in stile cafe racer e i lavori sono sempre in corso...
    Nel frattempo mi sono messo in garage per 2 lire 4 cagiva ala azzura, due 650 funzionanti e due 350 radiate che sto smontando per farne delle special (una di sicuro in stile dirtruck).

    RispondiElimina
  3. Ciao cancelloveloce, ho visto ora il tuo blog, purtroppo non lo conoscevo. Interessante.
    Approfitto per farti una domanda a proposito di Alazzurra (io ho una 650GT), per caso hai una ruota anteriore da vendere? Una qualsiasi da 18.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Fabio... secondo me sulle semicarene poteva star bene un bel portanumero ... :-)

    No, eh?

    RispondiElimina
  5. .... o un bello scudetto del logo nuovo invece di quella scrittaccia antica :-)))

    RispondiElimina
  6. Beh, ragazzi, grazie per i vostri commenti.
    Vedo dal commento di cancelloveloce che l'Alazzurra sta tornano di moda :-)
    Cavolo...il nuovo logo...non ci avevo pensato :-P
    Certo che se il vecchio logo ricordava un chicco di caffè, col Ducati Caffè si sono superati.... :-DDD

    RispondiElimina
  7. Ciao Superpantah ,scusami mi collego solo alla sera, di giorno sono troppo incasinato al lavoro, se intendi quei orribili cerchi in lega della Oscam (che assomigliano a quelli che Ducati montava sulle Pantah, ma sono leggermente diversi) si ne ho 4 paia e sinceramente non mi servono anzi mi fanno proprio vomitare tanto che sto adattando altri mozzi per cerchi a raggi per le special che ho in testa, a mio parere quel tipo di primi cerchi in lega anni 80' sono veramente orribili e questo vale per tutte le marche e tipi di quegli anni, quindi se ti servono te li posso dare. Se guardi bene nella foto sul mio blog dove c'è il telaio del pantah si vede uno che ho provato a verniciare nero lucido con il bordo da lucidare ma il risultato non mi piace. Da venerdi sono in ferie fino alla befana e se vuoi ci mettiamo daccordo la mia mail: cancelloveloce@tiscali.it

    RispondiElimina
  8. Ciao Cancelloveloce,
    si anchio trovo orribili quei cerchi, a dire il vero non tutti, i Campagnolo e i Federiconi mi Piacciono ma gli oscam dell'alazzurra proprio no. In ogni caso per certe categorie di moto sono obbligatori cerchi da 18 e sono comunque piu leggeri e affidabili di quelli a raggi. A me serve solo un'anteriore. ti contatto via e-mail.
    Grazie e ciao.

    RispondiElimina
  9. Fabio è sempre un piacere leggerti
    lamps

    RispondiElimina
  10. ciao ti intersano le foto di due vecchie s del 89-90 una 750 e una 900 gloriose e ancora rabbiose,miki

    RispondiElimina
  11. Certo che mi interessano, se fa piacere anche a te puoi mandarmi le foto ed una breve storia o racconto o quello che vuoi, ed io le pubblico in un post dedicato.
    Ho anch'io una 750s dell'89.
    Mi puoi scrivere all'indirizzo che trovi nelle info personali oppure a superpantah@alice.it
    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  12. salve a tutti, ho da poco acquistato una ss 750 del 92 e mi sto avviando al restauro, avrei bisogno di una strumentazione o quanto meno della calotta esterna sia superiore che anteriore, se qualcuno può aiutarmi ne sarei grato e felica...a presto dende77@alice.it

    RispondiElimina
  13. Ciao e benarrivato su superpantah...

    Come potrai aver visto in giro per il blog, qui dentro tutti noi abbiamo un certo affetto per la SS, che personalmente reputo l'ultima vera Ducati 2 valvole. Con i 4 valvole invece la fabbrica più o meno ha chiuso dopo la 999... :-)

    Detto questo, io una strumentazione completa in più ce l'avrei, ma è quella originale della mia Superlight e sinceramente per quanto abbia la gommapiuma invecchiata e le lancette scolorite... non me la sento di separarmene. Non che pensi che prima o poi mi possa servire, ma è proprio un fatto di valore affettivo: la sostituii con una nuova di pacca che comprai su ebay.de, completa, a 70 (settanta!!!) euro, ancora nella scatola originale! Quando arrivò e la feci vedere a Sauro mancò poco che ci venissero i lucciconi... :-)

    Però, ecco... separarmi da quella originale no. E' un po'lo stesso motivo per cui conservo ancora tutti ma proprio tutti i particolari che cambiai sulla mia ultima 900SS Terblanche e che rismontai prima di venderla, dai dischi Braking alle pinze a 4 pasticche, fino ad arrivare a tutto il carbonio. Non mi serviranno probabilmente mai, ma non li venderò probabilmente mai... :-) Se posso darti un consiglio, questo è di fare un giretto sulla pagina tedesca di ebay: i germanici sono un po'meno sentimentalisti di me ma hanno un vero e proprio culto per la vecchia SS, e a livello di ricambi lì puoi trovare praticamente tutto... basta un po'di pazienza.

    Torna a farci visita quando vuoi e, se ti va, registrati come frequentatore... ci farebbe piacere!

    Enrico

    RispondiElimina