lunedì 25 aprile 2016

Vallelunga










Alcune foto inviatemi da Filippo Toti, vincitore del Gr.4 a Vallelunga.
Complimenti per la vittoria e grazie delle foto!

domenica 31 gennaio 2016

+ F1








Ho installato un carter SPH sulla mia F1, ed ho usato un’accensione diversa dalla Dyna che avevo montato fino ad oggi. Il sistema Dyna è il piu semplice ed economico che si possa trovare, è affidabilissimo e facile da installare, è pick-up e centraline contemporaneamente, quindi le centraline originali non servono più ed il cablaggio è molto semplice, il contro è che si tratta di un sistema a punto fisso, cioè l’anticipo è fisso ad un valore che viene impostato in fase di installazione, io ho sempre usato fra i 30 ed i 32 gradi, valore che va bene dai 3000 giri anche se non spreme tutti i cavalli possibili, ed al minimo il motore funziona ma non è certo l’ottimale, poco meno sofisticato del sistema kokusan originale sulle Monster e Supersport (spesso usato sui Pantah per sostituire il Bosh ormai introvabile) che non ha delle curve vere e proprie ma fa due scalini per rimanere poi costante appunto dai 3000 in avanti.
Il sistema Elektronik Sachse , anch’esso nato per sostituire le puntine sui 750 carter tondi, invece è un’accensione elettronica digitale con anticipo variabile secondo 9 curve preimpostate, selezionabili con uno switch, e con un limitatore di giri anch’esso selezionabile fra 2 valori tramite un altro switch. I Pick-up sono sempre del tipo ad effetto hall ed hanno la particolarità di due piccoli led montati sui relativi PCB, che consentono la regolazione della fase in fase di installazione con estrema facilità e precisione e senza l’uso della classica lampadina, basta cercare il punto morto del cilindro orizzontale (quello successivo alla chiusura delle valvole ovviamente), prendersi i riferimenti e regolare il piccolo rotore come indicato sulle istruzioni. Il motore parte al primo tentativo, funziona in modo molto regolare al minimo, e prende i giri con una velocità da motore da corsa vero.
Sulla mia F1 non ero passato a Kokusan per mantenere l’originalità, infatti anche se secondo il n° di telaio la mia doveva già essere kokusan come le Montjuich e Santamonica, aveva un’impianto Bosh, e dopo due sostituzioni di pich-up (che smettono di funzionare a causa dei fili nell’olio bollente) andate male, non avevo più ricambi e non sono riuscito a trovare pick-up compatibili, quindi ecco la decisione drastica. Ho scelto Elektronik Sachse perché fra i sistemi con queste caratteristiche è l’unica fatta in europa ed è quella con il prezzo migliore, oltre ad aver sentito tutti pareri favorevoli fra alcune persone che avevano già usato i loro prodotti.

Ora aspetto la buona stagione per provarla bene su strada e scegliere la curva più adatta (ho un’F1 con i riding mode! E ben 9 contri i 4 del multistrada), anche se la prima impressione è già positiva.